Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’amministrazione di Santa Croce Camerina, con in testa il sindaco Franca Iurato, scende in campo contro l’imposizione dell’IMU sui terreni agricoli, una situazione inaccettabile che metterebbe a serio rischio la nostra agricoltura già martoriata dalla profonda crisi che da qualche anno la sta investendo. Una nota dello stesso sindaco era stata diffusa per far conoscere la posizione del Comune in merito alla questione, ma è importante rimarcare ed insistere in proposito. “Noi stiamo seguendo la questione da vicino – ha ammesso fermamente il sindaco Iurato -. Ho già fatto una nota all’ANCI il 9 dicembre 2014. Successivamente ci siamo attivati e proprio ieri la giunta si è riunita per affidare l’incarico legale e rappresentare il nostro interesse e quello di altri comuni. Perché la questione è importante per tutti coloro che hanno aderito contro l’esenzione dell’IMU come nel nostro caso. Si aspetta anche da parte del TAR del Lazio l’annullamento del decreto (Decreto interministeriale 28 novembre 2014 del Ministero dell’Economia e Finanze) che aveva solo spostato i termini del pagamento dell’IMU. Continueremo a seguire la cosa scongiurando questo momento. Per il nostro Comune lo Stato ha già pianificato 300 mila euro che dovrebbero gravare sui nostri contribuenti. Non è il momento adatto. Stiamo facendo tutto quello che è in nostro potere per contrastare la cosa, anche con un’azione legale insieme agli altri comuni”. Mentre i nostri produttori agricoli annaspano per la sopravvivenza, restiamo in attesa di nuovi sviluppi che non si abbattano come una mannaia sulle loro teste.

Nota sospensione decreto TAR relativo esenzione IMU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Consiglio, Zago fonda gruppo “Diventerà Bellissima”: “Ma resto all’opposizione”

“In un momento in cui il movimento politico “Diventerà bellissima”, che è stat…