Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Sono bastati pochi di minuti di pioggia intensa, venerdì scorso, a mandare in tilt il tratto di strada fra via Pietro Micca e via Conte del Marsico. I cittadini del quartiere “Fontana” sono stanchi e arrabbiati, perché hanno constatato lo stato di totale inefficienza del sistema fognario, che non è in grado di far defluire l’acqua piovana neanche in caso di semplici precipitazioni con conseguente fuoriuscita di liquami e acque reflue. Tutto questo mette a repentaglio la salute pubblica e l’incolumità dei cittadini. Gli abitanti, nonostante le innumerevoli richieste rivolte al Comune di Santa Croce, non capiscano perché la situazione permanga la stessa.

“La scusante – osserva il consigliere comunale Gaetano Pernice – è la mancanza di risorse economiche. Peccato che da ben due anni la minoranza presenta in occasione dell’approvazione del bilancio un emendamento per realizzare un impianto fognario in via Pietro Micca e Conte del Marsico, che consentirebbe di mettere in sicurezza anche gli altri quartieri che vengono attraversati dalla medesima tubazione. Questa è attualmente interessata da una considerevole quantità di acque reflue e andrebbe quindi messa in sicurezza. Ma da due anni ci sentiamo ripetere: ‘La prossima volta lo faremo… per adesso abbiamo altre priorità’. Abbiamo fatto un sopralluogo con la Mediale – continua Pernice – per verificare i costi relativi a questo intervento (12.000 euro) ma l’amministazione preferisce accendere i mutui per abbellire Punta Secca mentre ritiene non indispensabile intervenire in situazioni di degrado come questa”.

Un Commento

  1. Gianni

    26 gennaio 2015 a 23:12

    Un giorno un politico mi pose questa domanda: “Secondo te , con questo denaro , è meglio che io faccia fare la fognatura , oppure che io metta delle lampadine e delle fioriere?” . Risposi io :” Ma certamente , per il bene dei cittadini , è meglio che faccia la fognatura!”. Lui mi rispose con un sorrisino sarcastico, che ben si addiceva alla sua faccia :” E no, caro mio. E’ meglio mettere le lampadine e le fioriere , perchè queste i cittadini le vedono e dicono che le ho fatto mettere io , mentre la fogna non la vede nessuno e , politicamente parlando , non hai nessun ritorno ” .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Il progetto di Avis e Mov. Animalista: “Donare due volte: una casa e una vita”

In occasione del Natale solidale 2017, l’Avis di Santa Croce Camerina e il Movimento…