biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, Promozione: l’arbitro rovina tutto, Santa Croce sconfitto a Gela

0 140

Sembra incredibile, ma la corposa sconfitta del Santa Croce di domenica scorsa contro l’Atletico Gela (0-3), ha avuto l’amaro sapore della beffa. Un vero è proprio furto e un unico protagonista che ha praticamente deciso le sorti della gara a favore dei locali, con decisioni unilaterali che hanno spezzato le gambe ai camarinensi. Ci riferiamo, naturalmente, al direttore di gara Francesco Cusumano di Caltanissetta (per la precisione di Butera, paesino a soli quattro chilometri da Gela) che dopo aver annullato una rete regolare al Santa Croce e aver sorvolato su una netta espulsione per fallo da ultimo uomo al difensore locale Famà, si è inventato l’impossibile per far vincere i locali. La giacchetta nera ha iniziato la sua opera a venti minuti dalla fine della gara, quando, dopo aver sorvolato sull’espulsione del difensore locale per un fallo su Bonarrigo lanciato a rete, pochi minuti dopo non ha avuto alcuna esitazione a sventolare il cartellino rosso al giovane Iurato. Dopo due giri d’orologio, l’arbitro nisseno si è inventato un rigore a favore dei locali per un presunto fallo di mani in area di Basile che è costato l’ennesimo cartellino rosso al difensore biancazzurro che incredulo protestava la propria innocenza. Da quel momento in poi, nonostante la grande prodezza di Annese che riusciva a parare il rigore all’attaccante locale Leone, i camarinensi erano costretti a cedere le armi e i tre punti. “Il torto che abbiamo subito domenica scorsa ha dell’incredibile – dice mister Calogero La Vaccara –. Dobbiamo, quindi, archiviare subito questa funesta giornata di campionato e proiettarci alla prossima gara contro il Pachino. Abbiamo tanta rabbia in corpo per il torto che abbiamo subito e domenica prossima faremo di tutto per riprendere a vincere e continuare la nostra corsa per un posto nei playoff”.

PER RISULTATI E CLASSIFICA CLICCA QUI

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.