Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Dopo quasi un mese di astinenza, il Santa Croce ritorna alla vittoria e lo fa sconfiggendo per 3-1 un Pachino mai domo che, soprattutto nel primo tempo, ha messo in difficoltà i biancazzurri locali. La squadra di La Vaccara e Buoncompagni, infatti, soffriva più del dovuto la verve iniziale degli ospiti che approfittando del vento a favore e di qualche svarione difensivo riuscivano a incanalare la partita a loro vantaggio. Il Santa Croce, però, dopo un primo momento di trambusto, metteva in campo il maggior tasso tecnico e nonostante le pessime condizioni del terreno di gioco, riusciva in rimonta a far propria la partita. Alla fine i tre punti conquistati, avevano un doppio valore che rinsaldava i biancazzurri al quarto posto in solitario e stemperava la rabbia per la beffa subita sette giorni fa a Gela.

La cronaca. Santa Croce in piena emergenza e con seri problemi di formazione, per via delle assenze forzate di Incardona, Scacco, Iurato e Basile. Al 5’ il Santa Croce correva il primo pericolo con una punizione battuta da Adamo che si infrangeva sulla barriera. Al 19’ gli ospiti passavano in vantaggio: sugli sviluppi di un cross di Salerno, Di Martino interveniva fuori tempo favorendo l’ex Adamo che di testa beffava Annese. Il Santa Croce soffriva maledettamente le azioni di ripartenza degli ospiti e al 30’ Tropiano, lanciato da Adamo, sparava alto. Al 40’ era annullata una rete a Bonarrigo per un presunto fuorigioco, ma al 41’ Damiano Buscema (nella foto) coglieva un cross del fantasista biancazzurro e di testa trafiggeva Calabrese. Prima della fine del primo tempo al 43’ Ruscica si divorava la rete il vantaggio che arrivava, comunque, ad inizio ripresa al 47’ con un bel diagonale di Buscema che faceva doppietta. Il centrocampista camarinense si dimostrava il più lucido in campo, insieme a Bonarrigo, e le loro giocate facevano divertire l’infreddolito pubblico presente sugli spalti. Al 55’ e al 66’, però, in occasione di due punizioni degli ospiti, prima Salerno e subito dopo Adamo scaldavano i guanti ad Annese, che da campione salvava il risultato. All’84’ i giochi si chiudevano grazie a un’incursione del solito Buscema che serviva in area La Vaccara, il quale di prima intenzione faceva partire la conclusione vincente. La gara terminava formalmente qui, anche se all’87’ il Pachino falliva un rigore con Adamo.

PER RISULTATI E CLASSIFICA CLICCA QUI

IL TABELLINO

UPD SANTA CROCE –  PACHINO   3 – 1        

SANTA CROCE: ANNESE, PILUSO, NEI, SCRIBANO (93’ TUMINO), BUONCOMPAGNI, DI MARTINO, PUMA (86’ RAGUSA), BUSCEMA, LA VACCARA (91’ BAELI), BONARRIGO, RUSCICA. ALL. LA VACCARA-BUONCOMAPGNI

PACHINO: CALABRESE, CURCIO, GLIETTI, PITINO, DIPASQUALE, PARISI, DIDITA, SALERNO, ADAMO, TROPIANO, MALANDRINO (60’ SANTUCCIO). ALL. ATTARDI

ARBITRO: GIUSEPPE BAGLIERI DI RAGUSA

MARCATORI: 19’ ADAMO (P); 41’, 47’ BUSCEMA (SC); 84’ LA VACCARA (SC)

AMMONITI: ANNESE, LA VACCARA (SC), GLIETTI, DIPASQUALE, SALERNO (P)

ESPULSI: BUONCOMPAGNI (SC), GLIETTI E PARISI (P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Santa Croce contro il fanalino di coda. Agnello: “Guai a sottovalutarli”

Ritorna a giocare fra le mura amiche il Santa Croce di Gaetano Lucenti dopo l’ottimo explo…