Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Emmolo S.& C. srl Vigor esce dal campo della Cestistica Licata a testa alta, ma “regalando” nel finale una vittoria che invece avrebbe meritato di portare a casa per la qualità di gioco espressa. E’ stata una partita molto sentita, alla presenza di una bella cornice di pubblico (arrivato in massa anche da Santa Croce), dal risultato in equilibrio, con i camarinensi quasi sempre a guidare. Giovanni Occhipinti e capitan Distefano all’inizio orchestrano bene il gruppo, non temendo la presenza dei nuovi arrivi di Licata, Dipasquale e Fathalla. Ma i ragazzi di coach Di Stefano hanno già dato prova della loro grande maturità e si presentano ancora una volta spregiudicati, con la chiara convinzione che i due punti sono a portata di mano. Occhipinti e Distefano sono quelli che con maggiore precisione attaccano il canestro avversario, infilando una serie di triple che consentono alla Emmolo Vigor di portarsi in vantaggio. Ma è il grande cuore in difesa che permette alla Vigor di conquistare palloni su palloni. Da sottolineare la prova del rigenerato Giovanni Pace, vero lottatore in area contro i lunghi avversari, ma parecchio istintivo per reggere i quaranta minuti, tanto da commettere falli “fuori luogo” e uscire dal campo, nel momento più importante della gara, per raggiunto limite di falli. A ben poco serve l’alternarsi, in questo reparto, di Susino ed Emmolo, il primo al rientro da uno stiramento alla coscia ed il secondo alle prese, da una settimana, con un virus influenzale. Tocca quindi ai piccoli Lorenzo Mandarà, Salvo Rizzo, Mirko Mandarà ed il giovanissimo Paolo Di Stefano (classe 1999), darsi da fare per contrastare la fisicità e l’offensiva dei locali.

“Il rammarico – afferma coach Di Stefano – è quello di avere regalato la partita agli avversari. Stavamo giocando e controllando il vantaggio con grande sicurezza, mettendo in campo una prova strategicamente perfetta, concedendo poco e bucando la retina con grande precisione. Abbiamo pagato gli unici errori (comprensibili per la stanchezza ma inaccettabili per l’esito finale della gara) che hanno permesso alla Cestistica Licata di passare in vantaggio e conquistare due punti ormai insperati. Comunque sono ancora una volta soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, che al cospetto di signore squadre con nomi altisonanti, non hanno mai dimostrato alcun timore, giocando sempre con grande personalità. Adesso bisogna pensare a domenica prossima quanto ci toccherà affrontare il Basket Giarre e aspettare l’esito dell’incontro tra Licata e Gravina. Attualmente ci godiamo la seconda posizione in classifica, se pur con Licata (scontro diretto a favore dei camarinensi), con la consapevolezza che il cammino verso il raggiungimento di una delle tre posizioni per andare direttamente in C1, ancora è lungo e difficile per tutti”.

IL TABELLINO
Studentesca Licata 72 – Emmolo S. & C. srl Vigor 79
Vigor: Mandarà Lorenzo – Susino 4– Occhipinti 24 – Rizzo G. 9 – Mandarà Mirko – Distefano Giorgio 19 – Emmolo – Giummarra n.e. – Di Stefano Paolo 2 – Rizzo Salvatore 3 – Pace 8

unnamed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, CS Kamarina-Arcobaleno Ispica 0-7. Highlights e interviste VIDEO

Una pesante sconfitta da mandare giù in fretta. Il primo tonfo vero del CS Kamarina in que…