Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La vittoria di domenica scorsa contro il Pachino, è stata accolta con particolare entusiasmo dalla dirigenza camarinense che alla vigilia della contesa era seriamente preoccupata per il buon esito dell’incontro. I dubbi e le perplessità erano fondate sulle tante assenze che la squadra di La Vaccara e Buoncompagni era costretta a patire, ma destava tanta preoccupazione anche il buon periodo vissuto dalla squadra ospite che nelle ultime quattro giornate, a suon di vittorie, era riuscita a tirarsi fuori dall’ultimo posto in classifica. Il buon inizio degli ospiti e il susseguente momentaneo vantaggio, aveva di fatto avvalorato le sensazioni della vigilia che, comunque, sono totalmente svanite dopo la prima rete di Damiano Buscema. La marcatura del talentuoso giocatore modicano ha sciolto la manovra dei camarinensi che condotti dal sempre superlativo Carmelo Bonarrigo, hanno raddoppiato ad inizio ripresa, sempre con Buscema, e poi hanno chiuso i giochi con Calogero La Vaccara che da bomber navigato ha siglato una rete da manuale. “Negli spogliatoi avevo detto ai ragazzi di dare il massimo in campo e di conquistare la vittoria. – dice mister La Vaccara – Così è stato e ciò mi rende orgoglioso di questa squadra che è capace di fare grandi cose anche quando si è in emergenza. Con Buoncompagni, infatti, abbiamo studiato tanto per schierare una formazione che riuscisse a sopperire alle tante assenze e credo che ci siamo riusciti alla grande. Dobbiamo continuare così – continua La Vaccara – perché nelle prossime tre gare di campionato ci giochiamo molte chance di poter approdare nei playoff e ogni partita sarà una finale. Sabato contro il Belvedere sarà una vera battaglia, ma noi dovremo giocare con tranquillità e con la solita consapevolezza dei nostri mezzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, 2ª Categoria: Occhipinti e Vespertino, l’Atletico vince senza strafare

L’Atletico è brillante solo a tratti, ma basta un gol per tempo per aver ragione della Leo…