Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I militari del nucleo radiomobile della compagnia carabinieri di Ragusa hanno arrestato un uomo per evasione. I militari, impegnati in un servizio perlustrativo di pronto intervento, avevano ricevuto dalla centrale operativa una segnalazione per persone sospette, forse tre giovani spacciatori, in centro a Ragusa lungo corso Italia. Nel percorrere a bassa velocità il corso, i due carabinieri hanno incrociato una berlina tedesca di colore nero. A bordo, alla guida, subito hanno riconosciuto una vecchia loro conoscenza, un 53enne ragusano che loro quotidianamente vigilano presso l’abitazione dove è ristretto ai domiciliari. È infatti sotto processo per violenza sessuale, reato per cui era stato arrestato nel 2013 dagli stessi militari di Ragusa. Rosario Scrofani, impiegato ragusano, è stato condotto in caserma in stato d’arresto e sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici. Informato il pubblico ministero – dott.ssa Serena Menicucci – s’è con la stessa concordato che non vi fossero particolari esigenze cautelari al momento e che poteva ritornare ai domiciliari. Certo ora dovrà rispondere oltre al gravissimo reato che già gli si contesta anche del pur grave reato di evasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…