Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

E’ morta in ambulanza, durante la corsa disperata verso l’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa Ibla. Una bambina, nata in una clinica privata di Catania da un regolare parto, doveva essere trasferita presso un’unità di trattamento intensivo neonatale per problemi respiratori. Ma nel capoluogo etneo non c’erano posti. Così il 118 l’ha dirottata a Ragusa, a un’ora a mezzo di strada. Durante il trasporto in ambulanza, con al seguito i medici specialisti che l’avevano fatta nascere, la bambina ha avuto una crisi che le è stata fatale. I medici a bordo del mezzo hanno provato a rianimarla, ma lo sforzo è stato vano. La Procura di Ragusa ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità mediche e sulla disponibilità di strutture cliniche non adeguate a Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…