Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Serata movimentata quello appena trascorsa, che ha visto impegnati i Carabinieri della Stazione di Comiso in un episodio di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, che si è concluso con l’arresto di una persona.

Nello specifico, i militari sono stati chiamati su segnalazione al 112 per dirimere alcuni dissidi tra vicini di casa, in contrada Sant’Antonino: tutto sembrava essere tornato alla normalità, quando uno dei contendenti ha improvvisamente raccolto un bastone di legno e, scaraventandosi contro un militare, lo ha colpito al volto. Immediatamente fermato, l’incensurato, C. G., 73enne originario di Modica, è stato arrestato e portato nella caserma di via Leonardo Sciascia dove, al termine delle formalità di rito, è stato rimesso in libertà vista l’incensuratezza e l’assenza di precedenti penali. Dovrà rispondere dinanzi all’Autorità Giudiziaria iblea dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché di lesioni personali aggravate: il bastone è stato sottoposto a sequestro e inviato ai laboratori del Ris di Messina per le analisi tecnico-scientifiche.

Il Carabiniere colpito ha riportato trauma cranico e escoriazioni al polso, giudicati guaribili in 5 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…