Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nella semifinale di andata della Coppa Italia di calcio a cinque di serie C2, il Città di Scicli si riscatta dalle ultime prestazioni di campionato sfoderando un’ottima prestazione contro l’attuale capolista del campionato, il Kamarina, e riuscendo a vincere in trasferta con il punteggio di 6-5. È stata una bella partita, molto intensa, giocata da entrambe le squadre a viso aperto e senza nessun timore reverenziale.

Il Città di Scicli parte subito molto forte e, pur essendo in trasferta, riesce a portarsi in vantaggio per tre reti a zero, con i gol di Papaleo, Giannì e Pisani. Il primo tempo è quasi tutto di marca cremisi: prima della fine della frazione di gioco, il Città di Scicli incrementa ancora il vantaggio, portandosi sul 4-0 con il gol di Piccione, ma subisce il rientro dei padroni di casa che riescono ad accorciare due volte le distanze e portarsi sul 4-2.

Nella ripresa il Kamarina non ci sta ed accorcia ancora le distanze. La maggiore determinazione messa in campo dai cremisi, tuttavia, mette in condizione prima Cavallaro e poi Re di portare il risultato sul 6-3 per gli ospiti. Il forcing finale di un Kamarina mai domo, però, riesce a far sì che la sconfitta sia meno netta in termini di risultato, fissandolo nel definitivo 6-5 in favore del Città di Scicli. La gara di ritorno si giocherà mercoledì 11 marzo, al Geodetico di Scicli.

(radio RTM)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Santa Croce contro il fanalino di coda. Agnello: “Guai a sottovalutarli”

Ritorna a giocare fra le mura amiche il Santa Croce di Gaetano Lucenti dopo l’ottimo explo…