Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Giovedì 26 febbraio è stato consegnato, nella sala del Consiglio comunale di Comiso, un riconoscimento ai Carabinieri, nelle persone del Mar “As.” UPS. Distefano Roberto, V. Brig. Guaia Gaetano, App. Mandarà Alessandro (di Santa Croce), C.R.E. Virone Stefania, App. S Carbone Gaetano e App. Santangelo Giuseppe; ciò in segno di gratitudine e vivo apprezzamento per l’impegno profuso dagli stessi e dall’arma tutta per l’attività di controllo e prevenzione nel territorio comunale che ha portato al raggiungimento di ingenti e positivi risultati, principalmente contro la lotta allo spaccio di droga e ai furti vari perpetrati presso le sedi di questo ente nonchè presso le scuole di Comiso e Pedalino di ogni ordine e grado recuperandone la refurtiva. “Riteniamo fondamentale – spiegano in una nota il sindaco Filippo Spataro e il presidente del Consiglio Gigi Bellassai – l’azione di prevenzione messa in atto e perseguita dall’arma dei carabinieri attraverso il controllo a tappeto di tutto il territorio, costituendo cioè un deterrente nei confronti dello spaccio di droga e nell’individuazione di “personaggi” dediti a tale attività illecita”.

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

2 Commenti

  1. Complimenti!

    28 febbraio 2015 a 10:01

    Grande compiacimento per il riconoscimento ricevuto dal nostro Alessandro! I complimenti vanno a lui ed a quanti giornalmente svolgono con grande dedizione il proprio lavoro al servizio dello Stato… NOI SEMPRE DALLA LORO PARTE!

    Fratelli d’Italia – An
    Santa Croce Camerina

    Rispondi

  2. Franco

    28 febbraio 2015 a 18:19

    Complimenti a queste persone che per quattro soldi rischiano la vita.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Torna la Ciclolonga della Solidarietà: domenica alle 8.30 scatta Pedalavis

Pronti… VIA!!! Anche quest’anno è arrivato il tanto atteso appuntamento con “Pedalavis”, l…