Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Continua su Santa Croce Web la rubrica settimanale “In bocca a… Scjabica”. Chef Joseph Micieli, già protagonista a ‘La prova del cuoco’ e titolare del ristorante Scjabica, a Punta Secca, ogni sabato ci propone una gustosa ricetta per soddisfare il vostro palato. Oggi è il turno di un delizioso dessert…

GELO SICILIANO DI LIMONE

Ingredienti per 10 mono porzioni

1 lt di acqua naturale
200/250 gr di zucchero
100 gr di amido
Scorza di 5/6 limoni biologici
Zucchero a velo
Menta fresca

Procedimento

Porre l’acqua e le scorze in un pentolino di alluminio, è importante che sia di questo materiale perché trasferisce molto meglio e più rapidamente il calore al prodotto contenuto. Aggiungere lo zucchero e portare a bollore con fiamma bassa. Lasciare sobbollire per circa 10 minuti, dopodiché spegnere la fiamma e lasciare riposare, coperto da un apposito coperchio, per circa 12 ore. Potete farlo riposare anche meno, ma ricordate che gli oli essenziali del limone si valorizzano non solo durante il processo di raffreddamento, ma continuano ad evolversi in acqua anche dopo, abbiate pazienza, sono i dettagli che fanno la differenza!

Trascorso questo tempo, filtrate e rimettete sul fuoco, scaldate pochissimo, togliete dal fuoco e unite l’amido, mescolate molto in fretta con una frusta in senso orario per amalgamare bene. Non scaldate troppo l’infuso di limone, altrimenti appena aggiungerete l’amido si formeranno tanti grumi. Rimettete sul fuoco a fiamma alta e cuocete per pochi minuti il composto ottenuto, avendo cura di mescolare continuamente per omogeneizzare la preparazione, come un risotto. Quando scatta il bollore e il composto si sarà addensato bene, provvedete a trasferirlo rapidamente, con l’aiuto di un mestolo, in stampini di alluminio. Fate raffreddare per circa 15 minuti a temperatura ambiente, successivamente in frigorifero. Oltre agli stampini di alluminio, potete utilizzare anche eleganti bicchieri di vetro, vasetti di coccio, di pietra, cilindretti in acciaio e forme in silicone di diverse forme (chiamati silpat). Il gelo va servito con una spolverata abbondante di zucchero a velo e qualche ciuffo di mentuccia, ma essendo un dessert semplice e polivalente potete abbinare frutta fresca, canditi, panna fresca montata o una crema pasticcera al limone (provvederò a fornirvi presto la ricetta) che ne richiama le essenze e i profumi.

Lo chef Joseph consiglia in abbinamento del vino liquoroso, nello specifico, un moscato. Ben si sposa con le note fresche, leggermente addolcite, dell’agrume simbolo della nostra terra.

Fate un salto da Scjabica – Sito ufficiale / Pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, l’Atletico scalda i motori: il nuovo capitano è Occhipinti FOTO/INTERVISTE

Tanti volti nuovi nella dirigenza e nell’organico, una serata a cena per fissare gli obiet…