Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Gli attacchi del consigliere Luca Agnello, che non sembra aver gradito l’accensione di un mutuo di 300 mila euro per la riqualificazione di Punta Secca, non è andato giù al sindaco di Santa Croce Franca Iurato. Il primo cittadino, attraverso una serie di commenti postati sul web, ha voluto ristabilire la verità dei fatti, o meglio la sua completezza: “Riportare soltanto tre interventi che riguardano Punta Secca, senza parlare di altri, mi pare estremamente riduttivo – scrive la Iurato -. Non si fa cenno, ad esempio, alla via G.Capello a S.Croce, che finalmente sarà asfaltata dopo una ventennale attesa da parte dei cittadini residenti, né alla sistemazione del serbatoio idrico che serve tutta la fascia costiera. Come non si fa menzione della messa in sicurezza elettrica e a norma del campo di calcio, finalmente dotato per la prima volta in assoluto dell’agibilità! Per non parlare dei molteplici interventi nelle strutture scolastiche”.

L’attenzione si sposta poi sulla borgata a mare di Punta Secca, che rappresenta un volano turistico di innegabile valore: “Per Punta Secca – afferma il sindaco – nulla viene riferito in merito al ripristino della legalità e recupero di spazi restituiti alla collettività, come ad esempio una stradella oggetto di riqualificazione, dopo un lungo periodo in cui nessuno vedeva, e se c’era dormiva! Vogliamo dire degli interventi sul lungomare Anticaglie come di tanti altri interventi negli edifici e negli spazi pubblici”. Ma ci sono altre opere in via di realizzazzione, anche a Santa Croce, come “l’allaccio alla nuova rete idrica mai utilizzata dei quartieri Belpiano, Fontana e Mazzarelli, così come sostituzione di pali di illuminazione a Casuzze, o la demolizione di una vasca obbrobriosa a Punta Braccetto, ed altri ancora che potranno essere, per chi vuole conoscere i fatti, riscontrati negli atti pubblicati nel sito del Comune. Anche questo finalmente, e con fatica, fruibile e trasparente… Nessun cenno all’acquisto di uno scuolabus, un trattore pulispiaggia, auto civetta per la PM e un’altra per il servizio e tanto altro ancora! Inoltre l’Ufficio tecnico, ha redatto un piano di intervento per la raccolta dei rifiuti e un PAES, che altri comuni dotati di ben altre risorse sia come personale che come mezzi strumentali, hanno affidato all’esterno con costi notevoli per gli Enti. Tanti altri interventi e tante scelte per il pubblico interesse e per il bene comune (Piano di protezione civile, variante PRG ecc.) sono in itinere – conclude il primo cittadino -. E’ giusto informare riguardo a scelte ed interventi di questa amministrazione come del lavoro svolto dagli uffici tutti. Tanto dovevo per correttezza istituzionale nei confronti dei miei concittadini. La verità è a portata di mano, o di “clic” per chi vuole conoscerla! Un caro abbraccio ai miei concittadini di buona volontà!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Appalti più facili, Santa Croce ha la sua C.U.C.: sancito l’ingresso in Trinakria Sud

Ricordate la C.U.C.? Lo strano acronimo sta per Centrale Unica di Committenza, uno strumen…