Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Le due sconfitte consecutive in campionato e l’eliminazione dalla Coppa Italia sono l’emblema del momento negativo che sta attraversando il Santa Croce dall’inizio del mese di marzo. Tutto è cominciato dalla sconfitta contro la capolista Sicula Leonzio che concretamente ha fatto perdere alla squadra di La Vaccara e Buoncompagni la chance di agganciare il primo posto in campionato. Da qualche settimana la dea bendata sembra aver voltato le spalle al Santa Croce, il quale, come in passato non riesce a sopperire agli episodi sfavorevoli che spesso lo condannano sul campo. Così è successo contro la Leonzio e lo stesso copione si è verificato mercoledì in Coppa contro lo Sporting Taormina che era già appagato dalla vittoria del proprio campionato.

Domani il Santa Croce dovrà vedersela contro un’altra superpotenza del campionato, vale a dire quel Gela che dall’alto del suo blasone vuole il salto di categoria a tutti i costi. “Fallito l’obiettivo della Coppa, siamo ancora in piena corsa per un posto nei playoff – dice il dg Claudio Agnello –  Da ora in avanti sarà il nostro unico stimolo e una vittoria contro il blasonato Gela ci servirà per lasciarci alle spalle un periodo difficile e sfortunato. Il match contro il Gela infatti è l’occasione più adatta per dare una sterzata al nostro trend. Dopo una stagione disputata egregiamente abbiamo il dovere di dare un segnale forte al torneo e una eventuale vittoria contro una diretta concorrente può riportare entusiasmo e convinzione”. I due trainer lamenteranno ancora l’assenza importante di Damiano Buscema, mentre il resto della rosa sarà a disposizione. La gara si giocherà al “Kennedy” con inizio alle ore 15.00, a dirigere l’incontro sarà il signor Francesco Davide Bonaccorso di Catania che sarà collaborato dai signori Sorace e Testai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…