Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I Carabinieri della Stazione di Marina di Ragusa hanno tratto in arresto un quarantenne originario di Francofonte, in provincia di Siracusa. Si tratta di Marco Salvatore Fagone, sino ad oggi incensurato. L’uomo era stato fermato nella prima serata di ieri a bordo della propria Panda, mentre stava lasciando l’abitato di Santa Croce Camerina per immettersi sulla S.P. 20, in direzione di Comiso. Si trattava di un normale controllo alla circolazione stradale, nell’ambito di una più vasta intensificazione del controllo del territorio operato dall’Arma dei Carabinieri in risposta agli ultimi fatti delittuosi susseguitisi nelle scorse settimane nel centro ibleo.

I Carabinieri operanti, però, si sono insospettiti sin da subito. Il soggetto fermato, infatti, si trovava ben lontano dalla propria località di residenza. Inoltre, sin dai primi istanti del controllo il quarantenne aveva dato alcuni segni di nervosismo, immediatamente colti dagli investigatori. Per tali motivi si è deciso di condurre il soggetto in caserma, a Marina di Ragusa. Lì è stato effettuato un controllo più approfondito, e si è proceduto ad una vera e propria perquisizione, che non ha fatto altro che confermare le intuizioni dei Carabinieri: addosso a Fagone è stato infatti trovato un panetto di hashish (il cosiddetto “fumo”, in gergo) del peso di 100 grammi. Tale quantitativo di stupefacente, una volta messo in commercio sulla piazza del piccolo  centro della provincia di Ragusa, avrebbe garantito all’uomo un guadagno stimato dagli investigatori in circa 400-500 Euro.

L’arrestato è stato successivamente condotto presso la Compagnia Carabinieri di Ragusa per le formalità di rito, una volta espletate le quali, su disposizione della Procura della Repubblica di Ragusa, è stato quindi tradotto presso la propria abitazione di Francofonte in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Sequestrati 600 ricci fra Torre di Mezzo e Palmento: 8mila euro di multa a due sub

Personale militare della Capitaneria di Porto di Pozzallo e dell’ufficio locale marittimo …