Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il destino della Vigor e della pallacanestro santacrocese è legato alle ultime due giornate di campionato di C regionale, in cui la squadra di Giancarlo Di Stefano punta alla storica promozione nella Serie C unica. Il calendario propone ai biancazzurri l’insidiosa trasferta di Trapani e la gara interna contro Adrano: due vittorie garantiscono il salto di categoria. La Vigor, al momento seconda in classifica con Gravina (che è comunque davanti per gli scontri diretti), deve respingere il pericoloso assalto di Licata e Cus Catania, che inseguono ad appena due punti: “Dalla partita di Messina – spiega coach Di Stefano a ‘Santa Croce Web’ – siamo venuti fuori con le ossa rotta (per Giorgio Distefano frattura al naso, problemi anche per Emmolo e Lorenzo Mandarà, ndr). Dobbiamo recuperare le energie e gli infortunati. Trapani è una squadra ostica e ha voglia di far bene, dovremo andare lì con molta concentrazione, cercando di non cullarci o sperare nei risultati altrui. Dobbiamo vincere”. La sconfitta ai supplementari di Spadafora, contro la prima in classifica, può aver lasciato delle scorie: “A livello mentale c’è questo rischio, ma noi siamo sempre bravi a trovare delle motivazioni e abbiamo di fronte un traguardo storico da raggiungere”. GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Alluvione del 5 ottobre, l’annuncio del sindaco: “Chiesto lo stato di calamità”

Con una delibera di giunta adottata martedì pomeriggio, il comune di Santa Croce Camerina …