Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il primo cittadino di Ispica, ancor prima di ricevere l’informativa di chiusura delle indagini da parte della Guardia di Finanza, si è rivolto alla sua gente per informarla di come si evolvono i fatti: “Sarò indagato per abuso d’ufficio e falso ideologico. Conosco i documenti acquisiti in questi mesi, quindi sono anche certo dell’insussistenza dei fatti che potrebbero costituire reato”. L’indagine verte sui bilanci comunali degli ultimi anni. Sono coinvolte altre 11 persone tra dirigenti finanziari e revisori dei conti che si sono succeduti. “Per quanto riguarda le ipotesi di abuso d’ufficio – si affretta a precisare Rustico – sono certamente insussistenti per il semplicissimo fatto che manca del tutto uno degli elementi fondamentali del reato stesso, che può commettere solo il pubblico ufficiale che intenzionalmente procura a sé o ad altri un ingiusto vantaggio patrimoniale ovvero arreca ad altri un danno ingiusto. Per quanto riguarda le presunte falsità del bilancio, mi limito solo a dire che il bilancio di un Comune non è un atto formato dal sindaco, ma viene approvato dai consiglieri comunali.
Per quanto attiene alla falsità ideologica ipotizzata in ordine alla richiesta dei fondi di cui al decreto-legge 35/2013, non solo rivendico la piena legittimità del mio operato, ma sfido chiunque a censurare il mio agire, finalizzato esclusivamente a tutelare i fornitori del Comune, per quanto loro dovuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Inaugurata nuova sede dell’ANMIL: presenti anche gli onorevoli Ragusa e Dipasquale

E’ stata inaugurata sabato 18 novembre la nuova sede dell’ANMIL (Associazione …