Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Stato di calamità istituzionale”: più che una protesta, una denuncia che l’Anci Sicilia, presieduta dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha presentato lo scorso 17 marzo alla stampa e che vedrà come momento “forte” un’assemblea degli amministratori locali che si terrà il prossimo 21 aprile a Caltanissetta. Pubblichiamo l’appello urgente del Presidente della Consulta dei Consigli comunali iblei Giovanni Iacono: “Dinanzi al disagio crescente è gravissimo mistificare! Invito i cittadini a partecipare alla protesta organizzata dalla Conferenza dei Sindaci e dalla Consulta dei Presidenti di Consiglio Comunale del libero consorzio di Ragusa per informare i cittadini sulla gravissima situazione nella quale versano i Comuni d’Italia.

E’ in atto un vero e proprio gioco al massacro, una mistificazione a danno dei cittadini attraverso una campagna mediatica tesa a far credere che le ‘tasse non aumenteranno’. Tutto falso! Le tasse sono aumentate a dismisura in questi anni ed aumenteranno ancora e l’esempio più emblematico è l’IMU agricola introdotta dal governo centrale in maniera illegittima, con effetto retroattivo a dicembre 2014 per l’intero anno 2014, a bilanci approvati e gravata unilateralmente sui Comuni sempre più ridotti al ruolo di esattori delle imposte per conto dello Stato. Il governo centrale dice che ‘non aumenteranno le tasse’? Bene, la credibilità passa dal togliere l’IMU agricola che hanno introdotto, con effetto retroattivo dal 2014, due mesi fa! I Comuni avranno difficoltà a chiudere i bilanci, impossibilitati sempre più a poter programmare e pianificare a causa dei mancati trasferimenti statali e regionali e non saranno in grado di garantire i servizi e l’occupazione che da essi si genera!”.

La protesta in linea non ha colore politico ed è unitaria e trasversale e sarà attuata ogni giorno in luoghi, simbolo, diversi :
– Mercoledì 8 aprile ore 10,00 Aeroporto di Comiso
– Giovedì 9 aprile ore 10,00 davanti ad una Scuola, la ‘Mariele Ventre’ di Ragusa
– Venerdì 10 aprile ore 11,00 Porto di Pozzallo
– Sabato 11 aprile ore 10,00 Punta Secca davanti ‘casa Montalbano’
– Lunedì 13 aprile ore 10,00 davanti ad una struttura di servizi sociali a Vittoria
– Martedì 14 aprile ore 10,00 Piazza Duomo a Chiaramonte Gulfi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Frasca: “Tre beni confiscati alla mafia nel patrimonio immobiliare del Comune”

Il Comune di Santa Croce Camerina ha dichiarato la propria disponibilità all’acquisizione …