Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il Tribunale dei minori di Catania deciderà il 21 aprile prossimo sull’affidamento del fratello minore di Loris Stival, il bambino ucciso il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina, secondo l’accusa, dalla madre Veronica Panarello, da dicembre detenuta nel carcere di Agrigento. Al momento il piccolo, in via provvisoria è stato affidato alle cure del padre, Davide Stival, e della nonna paterna. L’udienza è stata fissata per le 10 davanti al giudice Pricoco. E’ stato nominato un perito, il dottore Gugliotta, che dovrà valutare la capacità genitoriale di Veronica Panarello, a supporto della decisione del giudice. Il primo provvedimento di affido era stato assunto “inaudita altera parte” ovvero, senza avere sentito Veronica Panarello.

L’iter per l’affidamento era stato attivato dal Tribunale senza l’intervento di Davide, padre del piccolo. “Contro il provvedimento di affidamento ci opporremo naturalmente con tutti i mezzi a nostra disposizione”, sostiene l’avvocato Francesco Villardita, che assiste la madre, e anticipa: “Ci costituiremo con delle memorie e ci riserviamo di nominare il nostro consulente affinché assista alla perizia sulla capacità genitoriale della signora Panarello, in corso di udienza”. Ancora riserbo sul nome. In aula ci sarà anche l’avvocato Daniele Scrofani, legale di Davide Stival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Inaugurata nuova sede dell’ANMIL: presenti anche gli onorevoli Ragusa e Dipasquale

E’ stata inaugurata sabato 18 novembre la nuova sede dell’ANMIL (Associazione …