Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il CS Kamarina vince per 8-4 la finale dei playoff del girone D del campionato di serie C2 di calcio a 5 contro I Calatini calcio a 5 di Caltagirone e conquista la seconda fase degli spareggi promozione per il salto di categoria in serie C1. La squadra di mister Concetto Salone con la vittoria di sabato sera, inoltre, mette una serie ipoteca sulla conquista della massima serie regionale, classificandosi fra le migliori quattro squadre dei gironi di serie C2. Ci sarà, comunque da affrontare un altro mini girone che vedrà la squadra camarinense opposta a due squadre di serie C1 (Real Parco di Altofonte e Pro Gela) e a una squadra di serie C2 (Virtus Milazzo). Quest’altro girone di spareggi inizierà sabato 25 aprile con i camarinensi impegnati in trasferta ad Altofonte contro il Real Parco. La contesa continuerà il 2 maggio con lo scontro, sempre in trasferta, contro la Virtus Milazzo e, infine, il Kamarina chiuderà in casa il 9 maggio contro il pro Gela. Insomma, un vero e proprio tour de force per Alessandrà e soci che spinti dal grande entusiasmo acquisito sabato scorso, sono convinti di fare bene. La gara contro I Calatini, infatti, ha confermato ancor di più l’ottimo organico dei camarinensi che, seppur, privi di Giovanni Sammito, hanno meritato di vincere battendo una signora squadra che li ha costantemente impegnati. La gara, infatti, si è risolta nella seconda frazione di gioco, dopo che la prima si era conclusa per 3-3 (doppietta di Alessandrà e rete di Emmolo). L’ingresso in campo dalla panchina di Francesco Gulino era devastante e la maggiore sicurezza in difesa dava coraggio ai suoi compagni. Così dopo la quarta rete di Incorvaia, pareggiata dagli avversari, il Kamarina prendeva il largo con le reti di Alessandrà, Campo, Gulino e, nuovamente di Alessandrà che mandavano in visibilio il folto pubblico presente sulle tribune del Pala Santa Rosalia. Il triplice fischio finale scatenava l’apoteosi dei giocatori camarinensi che insieme ai propri tifosi festeggiavano l’ingresso alla seconda fase dei play off e all’avvicinamento al salto di categoria in serie C1.

“Possiamo considerarci in C1 al 90% – ha spiegato a Santa Croce Web il presidente Vincenzo Mormina -. Ma per avere la certezza matematica dobbiamo cercare di vincere le partite che ci rimangono. Come si è visto contro I Calatini, la squadra è attrezzata per competere con tutti. All’inizio della stagione speravamo di arrivare ai playoff, poi pian piano abbiamo acquisito consapevolezza e ci siamo dimostrati i più forti. Rode non aver vinto il campionato per un solo punto (si è imposto il Sortino, ndr) ma arriveremo comunque in C1. Ringrazio tutti i giocatori, la dirigenza che lavora con me da agosto per allestire questa squadra e mister Salone che è stata la ciliegina sulla torta. E non posso non spendere una parola per questo pubblico straordinario, che ci ha supportato dall’inizio alla fine. Non è facile trovarne di così calorosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Il comune di S.Croce contro la violenza sulle donne: il programma di sabato

L’amministrazione Comunale di Santa Croce Camerina, con un programma di iniziative, …