Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Partecipata iniziativa ed una bella giornata di sole ,contesto ideale per una passeggiata all’insegna della bellezza del nostro territorio, purtroppo devastato da decenni di politiche di sviluppo insostenibile, speculazioni , incuria, lassismo e rifiuti. Dalle dune di Randello diventate discariche a cielo aperto, all’abusivismo dei villaggi che hanno scempiato la costa e di fatto privatizzato porzioni consistenti di litorale , togliendolo alla disponibilità di fruizione libera dei cittadini, lo scenario è pressoché identico. Fare Verde di Vittoria che ha organizzato insieme a Legambiente l’iniziativa scrive:” Abbiamo visto con i nostri occhi come questa porzione di litorale della provincia iblea che ricade nel territorio di Ragusa, sia terra di nessuno, nonostante sulla carta sia considerato sito d’interesse comunitario,”Sic” importante per i residui dunali e le forme di vita che in esse trovano l’habitat ideale. Invece domina la bruttezza del cemento,di strutture semidistrutte che da oltre trent’anni rimangono abbandonate, villaggi costruiti a pochi metri dal mare, discariche da paura ed un depuratore con annessa vasca di defangazione costruito sulla spiaggia ,con sfogo direttamente sulla battigia. Che dire , ottimo per attrarre turismo! I comunicati stampa di certi amministratori , pieni di parole vuote purtroppo fanno a pugni con la realtà .E’ necessario riportare il tema dell’onestà e della legalità come faro per le azioni da compiere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Comiso – Arrestato pregiudicato per furto in abitazione, tradito dalle impronte delle scarpe

La Polizia di Stato – Squadra Mobile e Commissariato di Comiso – ha eseguito la misu…