Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop
Nell’aria c’è polline di che? Parafrasando un testo di Umberto Tozzi, da qualche giorno i santacrocesi si domandano anche attraverso Facebook – come spesso accade hanno già attivato un gruppo di discussione e confronto – l’origine, o meglio la causa della puzza insopportabile che invade l’intera area cittadina urbana ed extraurbana, proprio nei giorni un cui la primavera ha concesso finalmente di trascorrere più tempo all’aria aperta. “Ammazza chi fietu”: quasi impossibile non averlo pronunciato nella giornata di domenica, lunedì e sopratutto martedì, visto l’odore poco piacevole che aleggiava nell’aria, in particolare dal primissimo pomeriggio fino a tarda sera. Certamente ci verrà detto a breve che non esiste una norma che regola le emissioni odorigene, ma poiché il fenomeno ha superato ormai i limiti della tollerabilità, sarebbe opportuno che gli organi di competenza mettano in atto tutti gli accorgimenti necessari per eliminare o ridurre il disagio. Il fetore inaudito, inconfondibile, ci ha colti di sorpresa. Stavolta eravamo tutti impreparati, poiché fuori stagione rispetto al trend degli anni passati; il viso però si contorce sempre allo stesso modo e ogni volta è una sensazione che ci stordisce, provocando in qualcuno addirittura allucinazioni mistiche. Concimi? Fitofarmaci? Effluenti di allevamento e dei fertilizzanti azotati? Basterebbe chiarire una volta per tutte di cosa esattamente si tratta e sopratutto che i cittadini non corrono rischi per la loro salute.

 

Un Commento

  1. franco

    19 aprile 2015 a 17:10

    Non sappiamo cos’era ma di certo i nostri amici africani si sentivano a casa loro!!! Sarà un espediente dello stato per non farli sentire da soli???

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

E’ la domenica della prevenzione: controlli di glicemia e pressione arteriosa

“Lo screening è vita”: con questo slogan l’Associazione Volontari del Soccorso di Santa Cr…