2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Pozzallo, selfie coi migranti a bordo di uno yacht: arrestati tre scafisti

0 226

La polizia di Stato di Ragusa ha fermato tre scafisti siriani alla guida di uno yacht di lusso, con a bordo 99 extracomunitari, compresi 23 bambini forniti di salvagente. Il natante si è bloccato in mare per un’avaria al motore. Soccorsi da un mercantile, i migranti sono sbarcati a Pozzallo. I siriani fermati dalla squadra mobile della Questura sono Ahmmed Sabaji, di 25 anni, Almotassem Billah Harroum, di 31, e Moustafa Haj Slima, di 29. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura di Ragusa. Sono stati identificati grazie alle testimonianze dei passeggeri, ma anche a dei selfie e delle foto scattati durante il viaggio sull’imbarcazione.

“L’equipaggio era di grande esperienza – hanno raccontato alla squadra mobile di Ragusa i migranti – e diceva che per loro era importante la sicurezza dei viaggiatori”. Che hanno pagato 8.500 euro ciascuno, con qualche ‘sconto’ per i bambini piccoli. “Per non morire – ha dichiarato un migrante – abbiano pagato tanto, ma siamo arrivati”. “Avevo paura di vivere in Siria – ha raccontato uno dei ‘passeggeri’ – e sono fuggito con la mia famiglia. Ho preso tutti i miei risparmi in banca e li ho investiti per compiere una traversata in sicurezza per me, mia moglie e i nostri figli”. E viaggiare comodi: “L’imbarcazione – hanno ricostruito i testimoni – era dotata di dispensa e acqua, il cibo era preconfezionato e abbondante”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.