Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La prima gara della seconda fase dei playoff per l’accesso al campionato di serie C1 di calcio a 5, ha visto il CS Kamarina perdere in quel di Altofonte, contro il Real Parco, per 7-6. Una gara sfortunata quella degli uomini di mister Concetto Salone che nonostante la loro costante superiorità si sono visti “derubare” la vittoria da alcune decisioni cervellotiche della coppia arbitrale. “In tanti anni di attività sportiva, sia da giocatore che da allenatore, non mi era mai capitata una situazione del genere – dice Concetto Salone –. Sabato abbiamo subito un furto in piena regola e gli unici protagonisti sono stati i due direttori di gara. Le due giacchette nere, infatti, hanno deciso unilateralmente che la squadra vincente doveva essere quella di casa e sono riusciti nell’intento, facendo così ribaltare il risultato dal 6-4 per noi, al 7-6 finale per i locali. L’amarezza, nonostante siano già passati diversi giorni, è ancora tanta, ma dobbiamo voltare pagina e pensare alla gara di sabato che ci vedrà nuovamente in trasferta contro i mamertini della Virtus. La prossima partita sarà importante e i tre punti sono fondamentali per poter sperare di raggiungere il primo posto nel girone. I mamertini, infatti, nella prima giornata hanno perso contro il Pro Gela e una nostra eventuale vittoria ci metterebbe in una buona posizione di classifica e ci consentirebbe di affrontare l’ultima gara in casa contro i gelesi con un notevole vantaggio. Prima di fare questi calcoli, comunque, è importante vincere sabato, poi sarà il caso di farsi due conti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, CS Kamarina-Arcobaleno Ispica 0-7. Highlights e interviste VIDEO

Una pesante sconfitta da mandare giù in fretta. Il primo tonfo vero del CS Kamarina in que…