Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Intorno alla fine di marzo, i Carabinieri della Tenenza di Scicli avevano eseguito un apposito servizio volto alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti su tutto il territorio di competenza. In particolare, i militari dell’Arma avevano effettuato molteplici controlli a soggetti inclini a tale tipologia di reato e, quindi, avevano setacciato tutte le zone notoriamente frequentate da giovani dediti al consumo e allo spaccio di stupefacenti.

Nel corso dell’operazione, i militari della Tenenza di Scicli, supportati da una unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi, avevano eseguito il controllo nel bar “Trieste” sul corso Garibaldi e, a seguito di perquisizione locale, avevano trovato, sul davanzale della finestra del bagno dell’esercizio pubblico, un involucro contenente circa 14 grammi di hashish e, nel ripostiglio-laboratorio, alcune bustine di plastica per il confezionamento di altra sostanza stupefacente.

Nella medesima circostanza, i Carabinieri avevano identificato, all’interno del predetto bar, diverse persone gravate da pregiudizi penali e di polizia, in particolare, per reati concernenti le sostanze stupefacenti e, inoltre, durante ulteriori e precedenti servizi dei militari, era stato accertato che il bar in questione è punto di ritrovo di persone pregiudicate per diversi reati, circostanza che costituisce un potenziale pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – L’Asp 7 assume 46 infermieri. Sbloccati i concorsi per 7 nuovi primari

Il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, dr. Salvatore Lucio Ficarra, lo aveva già…