Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Il sogno del CS Kamarina di conquistare direttamente la serie C1, si infrange nell’ultima giornata dei playoff, con la sconfitta casalinga (3-6) contro il Cesma Gela. Non riesce nell’impresa, quindi, la squadra di mister Concetto Salone, ma di sicuro i camarinensi escono dalla contesa a testa alta e con molte recriminazioni. La cronaca. La gara, seppur con gli ospiti sempre in vantaggio, si manteneva nei canoni dell’equilibrio. I gelesi partivano forte e al 4’ passavano in vantaggio con Ciaramella e raddoppiavano al 8’ con Caglià. I locali si scuotevano e al 16’ accorciavano le distanze con Campo, ma al 28’ subivano la terza rete con Marchese e riuscivano, nuovamente, a riaccorciare con Alessandrà. Il primo tempo, così, terminava sul 2-3 per gli ospiti che ad inizio ripresa si riportavano sul 2-4. Al 21’ dopo diversi tentativi falliti, Campo trovava il guizzo vincente per il 3-4 che entusiasmava il pubblico e faceva presagire l’ennesima rimonta del CS Kamarina. Ad annullare ogni sogno di gloria dei camarinensi ci pensava il signor Fabio Alfio Sfilio di Acireale che nel momento topico della gara, al 22’, assegnava la rete del 3-5 agli ospiti, nonostante un evidente fallo dell’attaccante gelese Marchese su Gianni Emmolo. In campo succedeva il finimondo e dalle proteste veementi dei giocatori locali, l’unico a farne le spese era Salvatore Incorvaia a cui veniva sventolato il cartellino rosso. La gara dopo qualche minuto di sospensione riprendeva, ma i giocatori camarinensi non c’erano più con la testa e al 25’ subivano la sesta rete che chiudeva lo score. “Sono orgoglioso di questo gruppo che ha dimostrato sul campo di meritare la C1 – dice Concetto Salone – Questa sconfitta infatti non ci preclude l’accesso alla serie superiore che potrebbe arrivare tramite ripescaggio. Sulla gara di stasera dico che i miei uomini, nonostante un brutto approccio, stavano comportandosi bene, ma quella decisione dell’arbitro sulla rete 3-5 ci ha spezzato le gambe. Ringrazio, comunque, i giocatori, la dirigenza e il pubblico che in quest’anno ci ha sempre sostenuti e a tutti do appuntamento alla prossima stagione che sicuramente ci vedrà protagonisti in serie C1″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio, Lucenti invita il Santa Croce alla reazione: mercoledì sfida col Marina

La sconfitta di domenica pomeriggio in casa dello Sporting Augusta (2-0), non è stata ben …