Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Interpretiamo questo mandato politico con spirito di servizio e senso etico volendo essere testimoni credibili di quanto affermiamo e consapevoli della difficoltà dell’attuale momento storico. La decisione era stata presa già nel nostro documento programmatico. In un periodo in cui le notizie di sprechi da parte degli enti pubblici sono all’ordine del giorno, la Giunta municipale di Santa Croce Camerina ha deciso di prorogare la riduzione delle indennità di carica del cinquanta per cento”. A chiarirlo è il sindaco Franca Iurato dopo la deliberazione adottata nei giorni scorsi e relativa all’anno in corso. “Dall’inizio del mio mandato – afferma il primo cittadino – è stato questo un segnale chiaro che abbiamo voluto rivolgere alla nostra cittadinanza. La riduzione delle indennità, pari al cinquanta per cento, ci è sembrata un modo per stare sempre più vicino ai cittadini in un periodo di estremo disagio sociale, consapevoli che per molte famiglie è davvero dura tirare avanti. Da sempre l’Amministrazione comunale Iurato ha adottato questo modus operandi. E mentre da Nord a Sud si accavallano le segnalazioni da parte delle autorità contabili, noi non abbiamo avuto bisogno di farci richiamare da nessuno avendo attuato, sin dall’inizio, quello che ci è sembrato un modo per testimoniare con credibilità il nostro impegno nell’interpretare con senso civico ciò che significa rappresentare con dignità e onore le istituzioni cittadine. Ecco perché non ci sentiamo affatto colpiti o scalfiti dalle bacchettate che periodicamente arrivano alle altre Amministrazioni comunali circa l’utilizzo, più o meno improprio, di fondi pubblici. La nostra scelta è quella di interpretare la politica nel senso più alto del termine. Il comportamento etico con cui ho deciso di caratterizzare l’attività della mia Giunta continua ad essere confermato, quindi, da questa ultima deliberazione per fare in modo che le indennità siano corrisposte al cinquanta per cento, così come accade sin dall’inizio del mandato. Un piccolo segnale che punta a concretizzare un modo di coniugare etica e politica”. Il risparmio annuo per le casse comunali ammonta a circa 45.000 euro.

3 Commenti

  1. gianni

    18 maggio 2015 a 16:33

    Sarebbe un bel segnale restituire alle famiglie i centomila e passa euri del marchio del sig. Montalbano, i mutui che hanno firmato per Punta Secca a favore dei progettisti, lo spreco delle parcelle per gli avvocati invece che seguire la convenzione con la provincia. Almeno la decenza di non parlare di segnale per le famiglie.

    Rispondi

  2. Giuseppe

    18 maggio 2015 a 20:36

    Per onor di vero solo il sindaco si era dimezzato lo stipendio mentre per il vice-sindaco (percepisce la stessa indennità del sindaco) e assessori non è cambiato niente (percepiscono le stesse indennità da diversi anni). Invito tutti a visionare la delibera che di corsa è stata tolta dal sito del comune per evitare discussioni e polemiche. Tanta demagogia e propaganda…e pochi risparmi effettivi.

    Rispondi

  3. Pippinu

    19 maggio 2015 a 23:55

    Caro Giuseppe ma sei sicuro di essere informato e di non raccontare fesserie? E’ da tre anni che la giunta al completo si dimezza lo stipendio. Caro “Giuseppe” te lo chiedo anche se sono sicuro che non si tratti di speculazione politica di una parte avversa… Si può dire tutto e il contrario di tutto, si può mentire pure sui numeri quando non si governa e non si hanno vincoli con la realtà.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’annuncio del sindaco: “Sabato 30 settembre la Notte Bianca a S.Croce”

Santa Croce Camerina si appresta a vivere la prima Notte Bianca della sua storia: sabato d…