Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Musica, tanta, per celebrare la vita di Cristina Guastella nella memoria di chi l’ha conosciuta, attraverso la passione per il canto, nella quarta edizione del Premio canoro a lei dedicato. Un vuoto innegabile che ieri si è riempito di tantissime note anche quelle della canzone scritta per Cristina dal maestro Rosario Trentadue – arrangiamento curato da Lodovico Saccol – interpretata dalla sorella Giulia e da un gruppo ragazzini del coro Mariele Ventre di Ragusa. Ma torniamo alla gara, protagonista della lunga e appassionante serata magistralmente condotta da Ruggero Sardo. Una sfida avvincente quella affrontata dalla giuria presieduta da Grazia Di Michele, cantautrice ed insegnante di canto – trent’anni di carriera costellata di successi e continue evoluzioni. Ventiquattro giovani talenti in gara, suddivisi in tre categorie. Un verdetto così difficile che ha imposto alla giuria una lunga e “tempestosa” riunione ed ha prodotto anche un ex aequo. E’ bene ricordare che la commissione speciale che ha giudicato i giovani ed appassionati interpreti era composta da Stefano Nanni, direttore del coro delle Verdi Note dell’Antoniano di Bologna, Rosario Trentadue, autore e compositore; Antonio Buldini, musicista, compositore e produttore; Elisabeth Trigo, direttrice del coro Polysons di Parigi; Lorenzo Licitra, tenore; Vincenzo Polizzi, organizzatore di eventi musicali e Michelangelo Barbagallo, giornalista. “Abbiamo premiato che riteniamo che in questo momento sia un pochino più avanti degli altri” ha detto a nome della giuria Grazia Di Michele.

I vincitori:

Categoria 8-10 anni

1. Giulia Mogliarisi, 10 anni – Niscemi CL “Il mondo che vorrei”

2. Giuseppe Simone Cavallaro, 9 anni – Acireale CT “A te”

3. Valentina Falbo, 10 anni – Ragusa RG “Out here” (on my own)

Categoria 11-13 anni

1. Roberta Cassarino, 12 anni – Comiso RG “Straordinario”

2. Mattia Gallo, 11 anni – Palagonia CT “Diavolo in me”

3. Salvatore Caccamo, 12 anni – Belvedere SR “Angelo”

Categoria 14-16 anni

1. A PARI MERITO

Rosy Castello, 16 anni – Chiaramonte Gulfi R “Don’t rain on my parade”

Alessia Licitra, 16 anni – Ragusa “Quando”

2. Giorgia Incatasciato, 15 anni – Vittoria RG “Giving my self”

3. Giuliana Cascone, 14 anni – Chiaramonte Gulfi RG “Avrai”

Assegnati anche due premi speciali a Benedetta Bonifacio, 9 anni di Comiso, il premio voluto dal Padua Rugby, e a Sofia Minauda, 15 anni di Marina di Ragusa, a cui è andato il premio speciale dell’Associazione Terzo Tempo Padua Rugby. Il premio la cui tappa finale si è svolta all’Auditorium della Scuola dello Sport grazie alla disponibilità del direttore Sasà Cintolo e che ha goduto del patrocinio dell’Antoniano di Bologna, che ha inviato un video con i saluti del direttore Fra Alessandro Caspoli ed ha potuto contare su numerosi sponsor: Comune di Ragusa, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Conad Sicilia, Lucifora conserve, Latterie riunite, Alfa Graniti, Gruppo ibleo ragusa, Novapack sud, GB automotive group, Comisana Lapidei, Iblea metal, Infissi Cassarino, Saniblea, S&B ortofrutta, Gelatilandia, Mirko fantasia Capelli, Fioreria San Giorgio, Caffe’del Viale, Il tetto più, GS video, Padua Rugby e Gruppo Scar.

Tra gli ospiti gli interpreti delle passate edizioni del Premio Cristina Guastella: Serena Portelli, Ademara Di Nuzzo, Giulia Guastella, Alessia Pallavicino ed Enya Magri, giovane cantante maltese ed i bambini del Coro Mariele Ventre di Ragusa. La direzione artistica del Premio è stata curata della maestra Giovanna Guastella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Per noi è sì”: Licitra e Arezzo superano la prima audizione a X-Factor VIDEO

Due ragusani con la musica nel sangue, capaci di trasmettere emozioni. Lorenzo Licitra, gi…