Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Professione difensore, ma soprattutto anima dello spogliatoio dell’UPD Santa Croce. Parliamo di Marco Basile, giocatore rappresentativo della società del presidente Marco Agnello che in questa stagione ha concluso l’ottavo campionato consecutivo in maglia biancazzurra. Una storia infinita quella fra il giocatore modicano e il Santa Croce, iniziata nel 2004 e mai terminata, nonostante qualche stagione di distacco. Marco Basile con la maglia biancazzurra ha raggiunto obiettivi importanti, prendendosi molte soddisfazioni personali e sportive. In questo appuntamento del lunedì con “Face 2 Face”, Basile ci racconta la sua storia con il Santa Croce e il suo futuro… augurandoci che sia ancora in maglia biancazzurra.

Sei l’attuale giocatore in attività con più presente nel Santa Croce. Cosa ti ha legato maggiormente a questa maglia dopo così tanti anni di militanza?
“Sinceramente non avevo considerato si essere il giocatore con più presenze e di questo ne sono onorato e orgoglioso. Ciò che mi ha legato e mi lega tuttora a questa maglia è l’amicizia e la stima profonda nei confronti del Presidente Marco Agnello e di quell’aria di famiglia che si respira attorno a quel rettangolo di gioco”.

CLICCA PER LEGGERE TUTTA L’INTERVISTA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, l’Olympia Comiso vince il quadrangolare. Cresce la “giovane” Vigor

E’ stata l’Olympia Comiso ad aggiudicarsi il quadrangolare amichevole organizzato dall’A.D…