Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Si chiudono le prime trattative nel nuovo Santa Croce che nella prossima stagione sarà allenato da Calogero La Vaccara. Il direttore sportivo Peppe Nasello (nella foto) ha reso ufficiali le prime mosse della società che ha riconfermato il veterano Marco Basile, il forte difensore Alessandro Cassibba, l’attaccante Giovanni Puma e il giovane centrocampista (classe 1997) Peppe Scribano. Proseguono, comunque, senza sosta le altre trattative, ma al momento non trapela nulla sui nomi, in quanto la politica della società è quella di ufficializzare i nuovi tesseramenti solo all’atto della firma dei nuovi giocatori. Il lavoro del ds Nasello si sta svolgendo sottotraccia in sinergia con l’allenatore e nel calderone dei papabili nuovi giocatori biancazzurri girano tanti nomi di giocatori importanti. Il ds camarinense non ha escluso che a giorni potrebbero essere ufficializzati nuovi giocatori che andrebbero a completare la rosa, prima dell’inizio della preparazione atletica fissata da mister La Vaccara per il 3 agosto. La società del neo presidente Giuseppe Micieli è anche impegnata a ultimare le procedure di iscrizione al campionato di promozione che scadrà il prossimo 21 luglio. In questo caso in prima linea c’è il direttore generale Claudio Agnello che sta sbrigando le ultime pratiche della nuova iscrizione “on line” voluta dalla Federazione. A tenere banco in questi giorni, comunque, è la questione inerente ai lavori previsti allo stadio “Kennedy” che tardano a partire. La sistemazione degli spogliatoi, infatti, è determinante per l’assegnazione dell’agibilità della struttura sportiva e, quindi, della visone del pubblico alle gare interne del Santa Croce. La società sta seguendo con preoccupazione l’evolversi dell’iter che vede, ancora, il progetto di esecuzione dei lavori bloccato all’ufficio tecnico del Comune di Santa Croce Camerina. “A giorni invieremo a Palermo il bonifico per l’iscrizione e la documentazione necessaria ad eccezione però di quella inerente l’agibilità dello stadio che ad oggi risulta mancante – dice Claudio Agnello -. In attesa di riscontro da parte del Comune riguardo i lavori di messa a norma, comunicheremo al Comitato Regionale la disputa delle gare interne a porte chiuse. Nonostante ciò rimaniamo fiduciosi che l’ente comunale possa ultimare le procedure di agibilità in tempo utile dando così l’opportunità a tutti gli sportivi di assistere alle gare ufficiali previste a partire dal 30 agosto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, Zocco spinge il Kamarina: “Quel k.o. a tavolino è il nostro stimolo”

Il Cs Kamarina torna a respirare aria di casa: sabato alle 17 la formazione di Peppe Marin…