Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

È il terzo incidente in meno di ventiquattro ore. La circonvallazione Pezza continua a essere teatro di incidenti e scontri tra autovetture, tenendo impegnati la squadra dei vigili urbani. Stavolta nessun ferito ma le auto hanno subito forti danni. Basterebbe una linea bianca a delimitare la strada e pochi KED per evitare e prevenire tutto questo. È questo almeno il parere di un carabiniere fuori servizio che si trovava a passare sul luogo dell’incidente. Speriamo non ci scappi il morto. Se al posto delle auto ci fosse stato uno scooter forse racconteremmo un’altra storia con un fine meno lieto.

2 Commenti

  1. Antonio baeli

    19 luglio 2015 a 13:39

    In effetti quasi tutte le rotatorie o questo tipo di incroci sono mal segnalate e delimitate. Vedi ad esempio la rotatoria Circ. Costa degli Archi / via Carmine sulla SP124. Avete mai provato a farla di notte ? mancanza assoluta di illuminazione e senza segnaletica orizzontale
    Però in compenso potete ammirare il tricolore.

    Rispondi

  2. rosario pluchino

    19 luglio 2015 a 16:02

    ancora una volta ho sentito il botto, veramente forte. esco, come le altre volte per rendrmi coto dell’accaduto e dare , se necessita , quel poco di aiuto che posso (con la calura di questi giorni è stata gradita anche una bottiglia d’acqua fresca ).
    mettere un triangolo a evitare ulteriori danni per le auto che sopraggiungono mentre quelle incidentate intralciano la carreggiata è il minomo che si possa fare .
    La cazziata dei vigili urbani ,infastiditi per essere intervenuti mi ha veramente stranizzato.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Francese perde il portafogli, inglese… la moglie: entrambi ritrovati a Modica

Pomeriggio di smarrimenti – e fortunati ritrovamenti – in centro a Modica. La paura più gr…