Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

In seguito all’attività di monitoraggio e controllo nella fascia costiera portata avanti da Fare Ambiente, si riscontra ancora una massiccia dose di inciviltà. Non solo per quanto riguarda l’abbandono di rifiuti ingombranti, che abbisognano di un procedimento di smaltimento particolare e che non possono essere usati per “adornare” il nostro paesaggio, ma per il ritrovamento, nei pressi di Casuzze, di due cassonetti incendiati. E ancora una volta il compimento di questi atti di vandalismo si riversa, immancabilmente, sulla fascia costiera, meta di turismo soprattutto in questo periodo dell’anno. Gli sforzi sinergici fatti con l’Amministrazione comunale, di sensibilizzazione al rispetto degli orari di conferimento dei rifiuti nei cassonetti e a non lasciare rifiuti ingombranti in giro, non possono avere esito positivo se poi ci si ritrova davanti ad atti del genere. E’ essenziale il lavoro degli operatori ecologici come è altrettanto essenziale il comportamento dignitoso di ogni singolo cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Padre Angelo Strada compie 50 anni di sacerdozio: celebrazioni l’8 settembre

Il parroco uscente Arciprete don Angelo Strada compirà 50 anni dall’ordinazione sace…