2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Calcio, il Santa Croce vince 7–0 in amichevole. Tre stranieri nel mirino

0 177

Si è conclusa con una gara amichevole, sabato pomeriggio, la prima settimana di preparazione atletica del Santa Croce calcio, in vista dell’inizio del campionato di Promozione. Mister Calogero La Vaccara (nella foto) e il preparatore dei portieri Roberto La Malfa, hanno strigliato a dovere il nuovo gruppo biancazzurro che man mano si sta amalgamando. Fra partenze e arrivi, il nuovo Santa Croce è un vero e proprio cantiere aperto che oltre gli acquisti annunciati a fine luglio, annovera fra le sue fila alcuni giocatori in prova che dopo la valutazione di mister La Vaccara potrebbero entrare in rosa. La gara amichevole di sabato pomeriggio è servita proprio a guardare questi giocatori, in particolare tre ragazzi extracomunitari del Gambia (un difensore, un centrocampista e un’attaccante) ospiti della Cooperativa Sociale “Filotea” di Marina di Ragusa che da lunedì scorso si allenano col gruppo. La gara giocata contro una selezione degli ospiti della Cooperativa “Filotea”, è stata una bella sgroppata per il nuovo gruppo biancazzurro che si è imposto per 7-0. Ottima è stata l’impressione destata dal nuovo attaccante Ivan Rimmaudo, autore di quattro reti, e del centrocampista Mirco Gurrieri. Nel secondo tempo mister La Vaccara ha mischiato le carte, inserendo fra gli undici i tre giocatori stranieri che hanno soddisfatto in pieno le aspettative del trainer camarinense. “E’ stato un buon test questa gara amichevole, ma c’è ancora tanto da lavorare. – dice Calogero La Vaccara – Il lavoro di questa prima settimana, comunque, mi ha soddisfatto in pieno, ma per fare una piena valutazione bisognerà aspettare quando la squadra sarà al completo. I dirigenti sanno quali sono le mie esigenze e stanno lavorando per soddisfarmi e entro la prossima settimana potrebbero esserci delle novità importanti”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.