Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Con il più classico dei risultati il Santa Croce regola la pratica Macchitella e conquista i primi tre punti del mini girone di Coppa Italia che vede i camarinensi insieme alle due gelesi (Macchitella e Atletico Gela). La squadra di Calogero La Vaccara si presenta, quindi, nel migliore dei modi davanti al pubblico amico, con una chiara impostazione di gioco, merito del gran lavoro svolto finora dal trainer saccense. Il Santa Croce visto domenica pomeriggio sicuramente non è ancora al massimo della forma, ma alcune giocate e gli schemi visti nei novanta minuti sono stati molto apprezzati dai presenti allo stadio. Ottima la difesa, così come il centrocampo con il trio Gurrieri, Buscema e Mascara, ispirato a offrire palloni allo sgusciante Ivan Rimmaudo che oltre alla rete messa a segno, poteva finalizzare in più occasioni. Un merito in particolare, va anche al veterano Roberto La Malfa che in un paio di occasioni ha salvato la rete locale dal possibile pareggio ospite. Il Macchitella di mister Comandatore, d’altro canto, nonostante la grande volontà, ha avuto il demerito di fare una tattica troppo rinunciataria, svegliandosi solo dopo aver subito la rete del primo svantaggio. A svegliare i gelesi è stato l’ingresso di Bessio che ha data più verve all’attacco, ma la sua azione non è servita ad evitare la sconfitta. La cronaca. Al 6’ Rimmaudo servito da Mascara falliva clamorosamente la rete del vantaggio sparando fuori. Al 17’ erano gli ospiti con Cinici a far gridare al gol, ma la palla finiva sull’esterno della rete. Al 28’ i locali passavano in vantaggio con Rimmaudo che sfruttava un lancio di Mascara che gli consentiva di superare Bruscino e depositare in rete. Al 45’ lo scatenato Rimmaudo subiva un fallo in area e conquistava un rigore che Mascara falliva, facendoselo parare dal portiere ospite. Nella ripresa, con gli ospiti in inferiorità numerica, il Santa Croce colpiva al 47’ una traversa con una punizione di Incardona. Gli ospiti con l’ingresso di Bessio si facevano più pericolosi e al 61’ Castania, liberato da Domicoli, si faceva ipnotizzare da La Malfa che respingeva in corner. L’estremo difensore locale al 77’ estirpava la palla dai piedi a Domicoli lanciato a rete, salvando nuovamente il risultato. Così all’80’ Incardona in velocità, sul lancio del solito Mascara, tirava a botta sicura, siglando la rete del raddoppio che chiudeva definitivamente le ostilità. Adesso il Santa Croce aspetterà il responso del derby fra Atletico Gela e Macchitella di domenica prossima e mercoledì pomeriggio affronterà quest’ultimi per la conquista della qualificazione.

IL TABELLINO

UPD SANTA CROCE –  MACCHITELLA GELA 2-0 

SANTA CROCE: LA MALFA, CAMPO, BASILE, BUSCEMA D., CASSIBBA, BUSCEMA A., IURATO (57’ SCRIBANO), GURRIERI (90’ MOLE’), RIMMAUDO (75’ PUMA), MASCARA, INCARDONA.  ALL. CALOGERO LA VACCARA

MACCHITELLA GELA: BRUSCINO, SPAMPINATO, TUVE’, FALCONE, CINICI, RIVECCHIO, PARISI (75’ CHIARENZA), IUDICE, DOMICOLI, CASTANIA (75’ CARUSO), GRECO (49’ BESSIO). ALL. FABIO COMANDATORE

ARBITRO: DANIELE PICCITTO DI RAGUSA (PAGANO E CIRIGNOTTA )

MARCATORI: 28’ RIMMAUDO, 80’ INCARDONA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Calcio a 5, CS Kamarina-Mortellito 7-4: guarda interviste e highlights VIDEO

Una nuova vittoria per il CS Kamarina che prosegue spedita la sua marcia nel campionato re…