2184x268micieli
Il Delfino
onoranzescillieri
attualmobili1350

Comiso – Gino Strada in visita presso il Regina Margherita. L’attuale struttura diventerà ospedale di Emergency?

0 60

Il fondatore di Emergency Gino Strada ha visitato, insieme all’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi, l’ospedale di Comiso ‘Regina Margherita”. La sua idea è di farne un ospedale ‘no profit’ gestito totalmente dalla sua organizzazione ed aperto a tutti, non solo ai migranti come si era ipotizzato in un primo momento. Gino Strada ha visitato la struttura ospedaliera, oltre che con Gucciardi, anche col presidente della commissione Sanità all’Ars, Pippo Digiacomo, col direttore generale dell’Asp 7, Maurizio Aricò accompagnato dal direttore sanitario, dr. Pino Drago e dal direttore amministrativo, dr.ssa Elvira Amata e con il sindaco di Comiso, Filippo Spataro. “Attendiamo con entusiasmo – ha detto il sindaco di Comiso, Filippo Spataro – che il progetto di trasformi in realtà, diventando punto di riferimento per un ‘esperimento’ unico in tutto il territorio nazionale”. “C’è un’ipotesi di lavoro per quest’ospedale – ha detto Strada – e siamo qui per verificare la fattibilità”.

Il direttore generale, Aricò, ha dichiarato:  «Mi sento  onorato  nel  condividere  una sfida così intrigante non solo come direttore, ma anche come  medico. Si tratta di un progetto di modello sicuramente innovativo.» Aricò ha aggiunto  che – «per un piccolo ospedale, come Comiso, questo modello diventa un’opportunità, grazie alla sensibilità dell’Autorità regionale che ha dato il via alla progettazione. Un percorso no profit che si avvarrà di  criteri e standard di alto livello professionale. La sfida è quella di assicurare  prestazioni sanitarie di qualità, riducendo così  la mobilità passiva,  esplorando la possibilità di realizzarlo  tramite una razionalizzazione dei costi per beni e servizi. Questa è una sfida di valenza nazionale.» Il direttore generale, ha colto l’occasione per ringraziare l’Assessore per  l’attenzione rivolta all’Asp di Ragusa.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.