Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Sono stati condannati in via definitiva per violenza sessuale su una 13enne. Dopo la sentenza della corte di Cassazione, la squadra Mobile di Ragusa, in collaborazione con la sezione Minori, ha eseguito quattro ordini di cattura a carico di altrettanti ultrasessantenni e ha condotto in carcere gli sciclitani Giovanni Agolino, Angelo Carnemolla, Carmelo Marante e Guglielmo Scivoletto, tutti residenti a Donnalucata ad eccezione di Marante che oggi vive a Ragusa. Secondo la giustizia, nell’estate del 2005 i quattro avevano abusato della minore grazie alla complicità della madre e del patrigno dell’adolescente. La piccola veniva condotta in auto, tra le canne vicino al mare, nei garage, in abitazioni rurali, in campagna ed abusata in ogni modo. Gli odierni soggetti catturati avevano rapporti di ogni tipo con la bimba, così come li aveva il patrigno che, non pago di ricavare del denaro dall’attività sessuale della minore, abusava esso stesso del suo corpo in assenza della madre. Il pagamento delle prestazioni sessuali consisteva in pochi euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

S.Croce: arrestata coppia di spacciatori, sequestrato mezzo chilo di droga

Ancora un’operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Ragusa, che hanno esegui…