Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, svoltisi nel corso della giornata odierna in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, i Carabinieri della Stazione di Acate hanno denunciato a piede libero 4 persone, tutte con precedenti penali, per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e ricettazione, sequestrando 80 kit di pronto soccorso contenenti medicinali contraffatti.

Nello specifico, nella centralissima  Piazza Matteotti, i militari hanno notato 4 individui, non originari del luogo, aggirarsi con fare circospetto. Dopo averli monitorati nei movimenti, li hanno sottoposti a controllo e ad una perquisizione personale che, in un primo momento, è risultata negativa. Tuttavia, il modo di fare dei 4, molto nervosi ed agitati, ha insospettito ancor di più i Carabinieri che hanno esteso la perquisizione anche ai veicoli in loro uso, rinvenendovi occultati 80 kit per pronto soccorso, riportanti marchi e segni nazionali ed esteri contraffatti, contenenti prodotti farmaceutici vari, dai cerotti alle garze, dalle spugne ai guanti, privi di scadenza e di indicazioni sulla provenienza, con evidenti rischi per la salute e la sicurezza dei potenziali clienti. La merce è stata subito sottoposta a sequestro penale, mentre i 4, provenienti dalle limitrofe province di Siracusa e Catania, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria iblea: si tratta di M.M., 29enne, R.P.,48enne, R.F., 30enne, e S.G., 53enne.

Ora, al vaglio degli investigatori, che stanno proseguendo gli accertamenti, la posizione dei 4 pregiudicati per accertare l’eventuale complicità di altri criminali e il canale di approvvigionamento e la destinazione dei prodotti contraffatti: le indagini sono pertanto suscettibili di ulteriori sviluppi. Quello di oggi è l’ennesimo sequestro di merce contraffatta effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Vittoria, che anche a fine agosto avevano sequestrato altri prodotti similari, in particolare giocattoli privi di marchio “CE”, del valore complessivo di oltre 10.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Elezioni Regionali – Stefano Parisi, il 25 ottobre, sarà a Comiso e Ragusa a sostegno di Assenza e Musumeci

Il fondatore di “Energie per l’Italia” Stefano Parisi, esponente di spicco del centrodestr…