Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Lo zaino ritrovato dieci giorni fa da alcuni operai presso il Vecchio mulino, altro non è che una borsa da donna. Lo ha ribadito su Twitter il conduttore di ‘Quarto Grado’, Gianluigi Nuzzi: “Purtroppo non si tratta dello zaino di Loris. Il nostro inviato ha verificato”. La notizia bomba era stata lanciata proprio da una trasmissione Mediaset, Mattino Cinque, che si era affidata al racconto di alcuni operai che da circa un mese stanno bonificando il canalone dove il 29 novembre scorso era stato ritrovato senza vita il corpo del bambino di 8 anni.

Lo zaino di Loris, svanito nel nulla dal giorno dell’omicidio, sarebbe di colore blu con le cinghie gialle (foto). Quello rivenuto al canalone invece è di un rosa sbiadito, come ha sottolineato un operaio intervistato dalla trasmissione di Canale 5: “Abbiamo iniziato l’opera di bonifica un mesetto fa – spiegava l’uomo -. Lo zainetto è stato ritrovato circa dieci giorni fa. Ci siamo emozionati e abbiamo allertato le forze dell’ordine, che sono intervenute e constatato i fatti. Ci trovavamo all’interno del canalone, quando in un angolo abbiamo visto un ammasso di rovi con uno zainetto all’interno. Non l’abbiamo nemmeno toccato, ma solo segnalato ai carabinieri. Penso che lo zaino fosse rimasto lì impigliato da molto tempo, era sbiadito, quasi rosa”. L’oggetto è stata acquisito degli investigatori, ma non c’entra nulla con Loris. GUARDA SOTTO IL VIDEO DI MATTINO CINQUE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Vittoria: uomo appicca il fuoco a un distributore di benzina, tragedia sfiorata

Poteva avere conseguenze inimmaginabili e gravissime l’atto incendiario di un vittoriese d…