Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’esperienza a volte non insegna nulla. Così, a un anno esatto di distanza, il canneto di Fonte Paradiso è andato in fiamme a causa dei giochi pirotecnici che avrebbero dovuto concludere in bello stile i festeggiamenti di Santa Rosalia. Eppure, proprio come un anno, qualcosa è andato per il verso sbagliato. Durante l’esecuzione dei fuochi d’artificio, anche a causa del vento, si è sviluppato un rogo nel parco di Fonte Paradiso, dove insistono canne e sterpaglie. Meno imponente nelle dimensioni rispetto a quello del 21 settembre 2014, ha comunque richiesto l’intervento di Protezione Civile e Vigili del Fuoco che hanno provveduto a domarlo. L’odore acre del fumo però ha invaso per oltre un’ora l’area circostante e tutte le abitazioni entro il raggio di 200 metri.

Un Commento

  1. Kira

    23 settembre 2015 a 17:48

    Ma se il comune avrebbe potato il canneto prima dei fuochi questo non sarebbe accaduto

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Corsa all’ultimo drink, due ragazzini in ospedale: la moda dell’abbuffata alcolica

Il binge drinking ovvero “l’abbuffata alcolica” è una definizione di un …