Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Bisogna veramente indignarsi quando al danno si aggiunge la beffa. È quanto succede a Santa Croce Camerina, nel mercatino del venerdì di piazza Solidarietà, dove “venditori di tutto” provenienti dai comuni vicini, senza autorizzazione, sostano, non pagano nulla al comune, provocano nocumento economico agli esercenti locali, lasciano i loro rifiuti a marcire, costringendo il comune ad impegnare risorse economiche e umane per ripulire. Da anni Fare Ambiente chiede un’ordinanza o la modifica del regolamento commerciale che imponga la pulizia dei luoghi assegnati, magari differenziando i rifiuti anche se in questo caso l’attenuante è quella di commercianti ambulanti abusivi.

2 Commenti

  1. angelo

    27 settembre 2015 a 20:30

    Questi Signori sia del giovedì e del Venerdi dovrebbero raccogliere il tutto e metterlo in dei sacchi, per quale motivo tutti gli altri esercenti l’immondizia la buttano negli appositi contenitori e questi signori hanno il privilegio di avere chi pulisce per loro?
    Civiltà ed educazione ad ogni posto con numero assegnato si farebbe un controllo per vedere la pulizia se no multa, insomma perché queste spese a carico del comune? PULITE IL VOSTRO POSTO DI LAVORO

    Rispondi

  2. Giovannella

    29 settembre 2015 a 06:36

    Chi vi dice che sono solo quelli abusivi? Anche al mercato del giovedi, lasciano tanta spazzatura per terra, compreso quelli in regola. Qui non si tratta di essere abusivi o meno, ma di civiltà!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

E’ la domenica della prevenzione: controlli di glicemia e pressione arteriosa

“Lo screening è vita”: con questo slogan l’Associazione Volontari del Soccorso di Santa Cr…