Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La ditta “Fasas”, azienda leader nel settore trattamento acque, condizionamento e caldaie ed energia alternativa, del Comune di Modica, la cui sede è sita in contrada Benevento, lo scorso fine settimana ha subìto un grosso furto. Ad agire sono stati sicuramente dei professionisti nella notte tra sabato e domenica. Sono arrivati dalla zona retrostante caratterizzata dalla campagna aperta, hanno scardinato tutte le saracinesche, coperto l’occhio delle telecamere con cartoni e disattivato il sistema d’allarme collegato con una ditta di vigilanza privata. Poi hanno prelevato tre mezzi dell’azienda, un camion, un furgone e un’auto furgonata sui quali hanno caricato di tutto: condizionatori, pompe, caldaie, addolcitori, rame, rubinetteria, diversi altri articoli. Il danno complessivo, compreso quello alle strutture, è molto ingente. La scoperta del furto è stata fatta dalla compagnia dei carabinieri, domenica scorsa, quando hanno notato un furgone scuro fermo ai bordi della strada sulla Modica-Pozzallo. I militari hanno verificato che era un mezzo della Fasas abbandonato per un guasto e si sono recati nella sede dell’azienda dove hanno constatato che i cancelli erano aperti.

A quel punto hanno telefonato ai gestori, che ora stanno procedendo all’inventario per quantificare la merce rubata, che sfiora i 250 mila euro, ed è solo in parte assicurata. La dinamica fa ipotizzare l’esistenza di un basista anche perché i malviventi hanno tralasciato gli uffici dove, in effetti, non c’era nulla da rubare. Le indagini continueranno per ottenere ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Nota del gruppo Partecipiamo: “In città i branchi di randagi si moltiplicano”

Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo consiliare di Ragusa “PARTECIPIAMO”…