Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Si è chiusa, dopo quasi 11 mesi, la fase delle indagini preliminari riguardanti la morte di Loris Stival, il bambino di 8 anni ucciso lo scorso 29 novembre in contrada Mulino vecchio, a Santa Croce Camerina. L’atto di conclusione delle indagini è stato notificato a Veronica Panarello, la madre di Loris, su cui pende l’accusa di omicidio volontario e aggravato. A breve il gip dovrebbe convalidare la richiesta di rinvio a giudizio della donna, che è in carcere dall’8 dicembre 2014. Successivamente si terrà l’udienza preliminare. Veronica Panarello, secondo la Procura, avrebbe strangolato il figlio e ne avrebbe occultato il corpo nel canalone che si trova a qualche chilometro dal centro abitato di Santa Croce. «Vaglieremo tutte le opzioni, anche l’eventuale ricorso a riti alternativi, ma lo faremo soltanto dopo avere preso e letto tutti gli atti confluiti nell’inchiesta». Lo ha affermato l’avvocato Francesco Villardita confermando la notifica di conclusione indagini per la sua assistita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa, giovane arrestato per furto di energia elettrica. Controlli a Santa Croce

I Carabinieri della Compagnia di Ragusa hanno eseguito nella giornata di ieri diverse perq…