Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Nella giornata di lunedì 12 ottobre l’ufficio Volanti e l’ufficio Immigrazione della Questura di Ragusa hanno svolto un servizio specifico di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati con particolare attenzione alla violazione della normativa sugli stranieri. In particolare è stata controllata la posizione di numerosi cittadini extracomunitari che nelle pratiche relative alla richiesta del permesso di soggiorno avevano dichiarato di risiedere a Santa Croce Camerina.

Durante i controlli effettuati in città sono stati rintracciati tre cittadini extracomunitari di nazionalità tunisina a cui è stato notificato il rigetto della richiesta del permesso di soggiorno per mancanza dei requisiti necessari. Sono al vaglio le posizioni di ulteriori sedici extracomunitari che di fatto non risiedevano presso il domicilio dichiarato nell’istanza del permesso di soggiorno e per i quali potrebbe scattare il rigetto del titolo di soggiorno oltre alla denuncia all’autorità giudiziaria in merito alla false dichiarazioni presentate in fase di richiesta.

Diversi i posti di controllo effettuati a Ragusa e Santa Croce Camerina nei quali sono state controllate 110 persone e 65 autovetture elevando sanzioni per inosservanza di norme del codice della strada per un valore superiore a 600,00 euro. Continueranno nei prossimi giorni i controlli finalizzati alla verifica dei requisiti necessari al mantenimento delle condizioni per il soggiorno regolare nello stato italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Allerta terrorismo, vertice dal Prefetto: misure straordinarie per concerto Iurato

I fatti recenti avvenuti a Barcellona e in Finlandia, dove l’Isis ha seminato morte e pani…