Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

L’opposizione dichiara guerra all’assessore Allù. Luca Agnello e Gaetano Pernice, nel corso di una conferenza stampa (a cui hanno assistito pure due macallè, sistemati provocatoriamente sul tavolo), hanno chiesto al sindaco Iurato di rimuovere dal suo incarico l’assessore al Bilancio. “Alla luce dell’atteggiamento che l’assessore Allù ha avuto durante il servizio delle Iene, l’impressione è che il sindaco lavorasse in modo onesto ma che non avesse contezza di quello che le accadeva intorno. Noi pensiamo che magari il sindaco ha delle buone intenzioni, ma secondo noi l’onestà non deve confondersi con la competenza. Proprio per il fatto che questo non è il suo ruolo, si è circondata di persone sbagliate, si fida di persone sbagliate. Quindi noi chiediamo che lei abbia un atto di coraggio, un atto di orgoglio e revochi l’assessorato ad Allù”. “Mi vergogno di essere rappresentato da uno come Allù, che pensa solo al cabaret” sentenzia Pernice.

I due consiglieri parlano a nome dell’intera opposizione. Spiegano che il comportamento di Allù è reiterato, portano alcuni esempi (come quello di chiudere i rapporti con l’avvocatura della Provincia o della mancata approvazione del bilancio) per ribadire il concetto. Il sindaco al momento viene risparmiato, ma “se reiteri il tuo comportamento vuol dire che sei complice. Allù ha avuto un atteggiamento spocchioso e quest’ultimo comportamento è stato la ciliegina sulla torta. Abbiamo fatto una pessima figura. Secondo me – dice Agnello – si percepiva il fastidio del sindaco quando ci sono stati questi ingressi mentre lei provava a spiegare le ragioni. Lei è convinta che esiste un’ordinanza. Le ordinanze del sindaco sono al piano di sopra. Se l’ordinanza c’era si poteva uscire subito. Secondo noi, tecnicamente, il sindaco si affida a delle persone sbagliate”.

Nel corso della conferenza stampa è stata sollevata con forza la questione bilancio: “Avremmo dovuto approvarlo entro il 30 settembre, ma ancora una volta è stata violata la legge – sottolinea Pernice -. L’esperienza dello scorso anno non è servita a nulla, avevano ottenuto l’impegno che entro i primi mesi di quest’anno il bilancio sarebbe stato approvato. Invece nulla. L’Amministrazione continua a essere negligente e svilisce i compiti del Consiglio comunale. Adesso un commissario dovrà assicurarsi che il bilancio arrivi in aula e i consiglieri dovranno approvarlo senza uno straccio di discussione. E’ una presa in giro per i cittadini”.

2 Commenti

  1. Mariuccia

    15 ottobre 2015 a 15:39

    …”che pensa solo al cabaret”. Aggiungerei inoltre, un cabaret di cattivo gusto, un cabaret che non fa ridere a nessuno.

    Rispondi

  2. gianni

    15 ottobre 2015 a 19:16

    Ma a nome di quale opposizione parlano i due e, ribadisco due consiglieri.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Regionali, venerdì l’inaugurazione del comitato elettorale Assenza-Musumeci

Si terrà venerdì 29 settembre alle ore 20.30, presso i locali del Circolo Meridiana in Pia…