Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Un giovane operaio, venerdì notte, ha perso tragicamente la vita in un incidente stradale avvenuto, in modo autonomo, probabilmente a causa di una distrazione: si tratta di Giuseppe Di Giacomo, quasi trentaduenne di Ispica. Il giovane era a bordo della sua moto, una Yamaha R1. Stava percorrendo la s.p. Ispica-Pachino quando arrivato presso la c/da Timponelli, ha perso il controllo del mezzo andando a finire contro un muro.

Sul posto sono giunti, ma invano, i volontari del soccorso dell’Anpas. Successivamente i Carabinieri hanno effettuato dei controlli per motivare la causa dell’incidente. Quasi sicuramente la vittima era solo durante il tragitto, potrebbe essersi trattato difatti di una propria distrazione fatale o di un guasto meccanico alla moto, che è stata sequestrata.

L’anno scorso Giuseppe Di Giacomo era rimasto per lungo tempo in coma dopo avere avuto un incidente stradale con la stessa moto. La città si è unita al lutto della famiglia della vittima. Il magistrato di turno ha ritenuto comunque di non effettuare l’autopsia: la salma è stata consegnata ai familiari per le esequie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Inaugurata nuova sede dell’ANMIL: presenti anche gli onorevoli Ragusa e Dipasquale

E’ stata inaugurata sabato 18 novembre la nuova sede dell’ANMIL (Associazione …