2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Le serre rimangono vuote: emergenza furti nelle campagne di S.Croce

0 141

La fascia trasformata della zona di Santa Croce Camerina flagellata dai furti di piantine innestate, principalmente di pomodori e melanzane. Ogni anno si ripete questo triste fenomeno e sempre durante il periodo che va grosso modo da metà settembre a ottobre. Gli agricoltori, ogni volta che subiscono un furto di questo tipo, sono costretti a improvvisare e si ritrovano a fare i conti con un’annata scombussolata. Il portavoce del gruppo agricoltori di Santa Croce, Guglielmo Occhipinti, spiega: “Ogni volta che vengono piantate, in questo periodo ci ritroviamo con le serre vuote. Arrivano con il classico sacco, le prendono e se le portano via. Il problema si pone con le piantine innestate, cioè melanzane e pomodori perché costano di più. Ci sono state serre di 50mila metri quadri completamente derubate”. A questo punto fare i calcoli del danno economico non è difficile, basti pensare che per una serra di piante innestate ci vogliono fra i mille e i milleduecento euro, senza contare il costo della manodopera. Guglielmo Occhipinti invita tutti gli agricoltori a denunciare: “Informiamo sempre le forze dell’ordine dei furti che avvengono nella fascia trasformata, ho invitato personalmente tutti gli agricoltori a farlo. Questo è un problema che si ripete ogni anno e non ci si può improvvisare ogni volta che accadono queste cose”. (ragusanews.com)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.