biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Ragusa – Il nuovo vescovo, mons. Carmelo Cutitta, verrà accolto nella nuova diocesi il prossimo 28 novembre

0 234

Fra poco più di un mese, precisamente sabato 28 novembre, alle ore 17:00, S. E. Mons. Carmelo Cuttitta, attuale Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Palermo e Segretario generale della Conferenza Episcopale Siciliana, verrà accolto nella città di Ragusa dai fedeli e dalle autorità civili e militari.

Alle ore 18:00, presso la Chiesa Cattedrale San Giovanni Battista, inizierà la Solenne Celebrazione Eucaristica, durante il quale il Vescovo eletto, secondo i riti della Chiesa Cattolica, prenderà possesso della cattedra e diverrà in modo ufficiale il nuovo pastore della diocesi di Ragusa, cronologicamente il quarto dall’istituzione della stessa (6 maggio 1950), dopo i Vescovi: Pennisi, Rizzo ed Urso; questi, come prevede il diritto canonico, raggiungendo il 75° anno di età, aveva presentato le dimissioni nell’aprile scorso, al Papa, dopo 13 anni di governo.

Nella lettera inviata alla Santa Sede, mons. Paolo Urso, secondo quando dichiarato dal cancelliere vescovile Sac. Paolo La Terra, lo scorso 07 ottobre, nel giorno del proclama del nuovo Vescovo, avrebbe chiesto, che si procedesse il più possibile, in modo rapido, alla nomina del nuovo pastore, affinché la chiesa ragusana, non si trovasse in una situazione di stallo, di “vacatio”, e senza una nuova guida pronta ad affrontare il governo ecclesiastico di questa giovane e piccola, ma al contempo, grande, Diocesi.

In questo momento tutte le cariche maggiori della diocesi sono, come detta il diritto canonico, sospese, in mancanza del vescovo titolare dunque: il vicariato generale, la cancelleria, il consiglio sacerdotale diocesano e altri organi eccetto il collegio dei consultori che resterà per svolgere le funzioni di gestione ed affiancare gli ultimi compiti che dovrà affrontare mons. Urso, che attualmente riveste la carica di Amministratore Apostolico diocesano, nell’attesa della presa di possesso canonico da parte di Mons. Cuttitta, successivamente alla data dell’insediamento si trasferirà nella sua città di origine, Acireale, dove starà, come affermato da lui stesso, in mezzo alle famiglie e ai bambini, continuando il compito di presbitero; per quanto concerne, il consiglio pastorale diocesano, questi è stato sciolto e verrà rieletto dopo l’insediamento del nuovo vescovo.

Nella foto sopra il Vescovo Mons. Carmelo Cuttitta con don Salvatore Giaquinta e don Giorgio Occhipinti

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.