Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Emmolo S.&C. srl Vigor resta in partita per tre quarti, poi alza bandiera bianca di fronte allo strapotere fisico dello Sport è Cultura Patti: 56-88 il finale. La squadra di coach Di Stefano, che lunedì torna in campo a Spadafora per il recupero della quinta giornata del campionato di C Silver, resta in coda alla classifica con zero punti. Ma dà notevoli segnali di crescita dopo il blackout di una settimana fa, sempre in casa, contro Licata. La formazione santacrocese scende in campo col piglio giusto, combatte, rientra, ma nell’ultimo periodo (chiuso 5-28 per gli ospiti) esaurisce le energie.

Occhipinti (11 punti e 5 rimbalzi  nei primi 10’) guida la squadra in un primo quarto esemplare. Patti mette la testa avanti, ma la Vigor, con lo sviluppo del contropiede e ottime scelte in attacco, resta agganciata (21-28 al 10’). Il primo strappo ospite si consuma nella seconda metà del secondo quarto, con un 10-0 di break firmato dall’americano Custis. La sua schiacciata in traffico vale il +8 (30-38) che si dilata fino al 30-43 dell’intervallo. Nel terzo periodo lo Sport è Cultura scatta a mille (30-53), la Vigor produce il massimo sforzo e con le triple di capitan Distefano e le soluzioni di Rizzo torna prepotentemente in partita (parziale di 12-3). Il long two di Distefano sulla sirena consente a Santa Croce di essere in linea di galleggiamento (51-60 al 30’). La Vigor, però, deve raschiare dal fondo del barile: Barone, Cascone e Susino sono fuori dai giochi per sopraggiunto limite di falli, gli arbitri non convincono e il reparto lunghi è decimato. La stanchezza si avverte e l’ultimo quarto è senza storia: Busco e Santilius mettono i sigilli alla partita, ma il pubblico – numeroso come sempre – apprezza lo sforzo dei ragazzi e applaude.

“Peccato, per poco più di tre quarti abbiamo giocato un’ottima pallacanestro – spiega a caldo coach Giancarlo Di Stefano –. Loro sono forti e molto fisici, ma abbiamo trovato le armi per contrastarli. Da questa partita ho avuto risposte importanti in termini di spirito e sacrificio. In attacco le cose hanno funzionato meglio, ma adesso siamo attesi da un ciclo di fuoco e dobbiamo rimanere sul pezzo. Gli arbitri? Di solito preferisco non parlarne, ma ci sarebbe piaciuto giocare ad armi pari”.

IL TABELLINO

Emmolo S.&C. srl Vigor-Sport è Cultura Patti 56-88 (21-28; 30-43; 51-60)

Emmolo S.&C. srl Vigor: Occhipinti G. 15, Distefano 22, Rizzo 13, Susino 2, Emmolo, Cascone 4, Barone, Di Stefano, Lena, Cavallo, Occhipinti R. All.: Giancarlo Di Stefano

Sport è Cultura Patti: Santilius 20, Custis 29, Busco M. 16, Costantino 6, Sidoti Al. 2, Ettaro, Bolletta 9, Lumia 4, Busco G. 2, Anzà, Marabello. All.: Giuseppe Sidoti



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Real Boys, sfilano al Kennedy i baby-calciatori di 6 e 7 anni: lo sport è festa

Nel giorno della festa dell’Immacolata, allo stadio comunale di Santa Croce la Madonna è s…