Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ieri sera ha effettuato decine di perquisizioni a Modica per un controllo straordinario del territorio disposto dal Questore di Ragusa Giuseppe Gammino. Impiegati in due giorni 60 uomini, 25 veicoli e 12 cani, tutti in servizio presso la Squadra Mobile di Ragusa, Reparto Prevenzione Crimine, Unità Cinofile Antidroga ed Antiesplosivo di Catania. Considerati i recenti fatti reato avvenuti a Modica era necessario effettuare un controllo accurato a seguito di una mirata attività infoinvestigativa condotta dalla Squadra Mobile.

Nelle scorse settimane sono state effettuate attività di osservazione di soggetti sospettati di trafficare droga e pertanto gli investigatori con l’ausilio delle unità cinofile, la sera del 29 hanno effettuato accurati controlli nei luoghi di ritrovo della movida modicana, dove erano stati segnalati soggetti dediti allo spaccio e diversi assuntori. All’interno dei locali sono state rilevate infrazioni amministrative e 5 avventori sono stati trovati in possesso di hashish e marijuana per uso personale. I giovani alla vista dei poliziotti erano molto nervosi e pertanto il cane ha fatto poca fatica considerato che quasi tutti spontaneamente consegnavano la droga.

Durante le perquisizioni uno dei ragazzi trovato in possesso di droga è stato denunciato anche per detenzione di armi ed oggetti atti ad offendere, considerato che aveva nella tasca dei pantaloni un tirapugni in ferro, arma particolarmente pericolosa ed utilizzata spesso per le risse. I cani delle unità cinofile della Polizia di Stato sono talmente specializzati nella ricerca di sostanze stupefacenti che riescono a fiutare anche se i consumatori hanno detenuto droga nel recente passato, difatti numerosi sono stati i giovani sui quali i cani si sono soffermati ma probabilmente avevano già fatto uso della droga.

Al termine dei controlli nei locali sono state effettuate altre 6 perquisizioni domiciliari a carico di soggetti pregiudicati e sono state controllate 20 persone agli arresti domiciliari ed altre sottoposte a misure di prevenzione della sorveglianza speciale. Nel pomeriggio di ieri i controlli sono continuati, difatti altri poliziotti, insieme alle unità cinofile hanno effettuato 8 perquisizioni, questa volta solo domiciliari e veicolari. Al termine della complessa attività del pomeriggio sono state sequestrate diverse dosi di hashish e marijuana (anche in piante alte 1,20 metri). Il possessore è stato denunciato in stato di libertà, si tratta di un disoccupato modicano di anni 35, dovrà rispondere di coltivazione di sostanze stupefacenti.

Un altro modicano è stato trovato in possesso di diverse dosi di droga già confezionate, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Considerata che la droga non ha superato i limiti previsti è stato denunciato in stato di libertà, nonostante i pregiudizi specifici. I controlli effettuati dalla Squadra Mobile a Modica hanno permesso di ottenere importanti risultati repressivi; in questi giorni continueranno i controlli di prevenzione per assicurare alla collettività una ancora migliore sicurezza. Si invitano i cittadini modicani e dell’intera provincia a segnalare ogni fatto illecito, così da permettere alla Polizia di Stato un intervento mirato, rapido ed efficace.

VIDEO">

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Ragusa – Nota del gruppo Partecipiamo: “In città i branchi di randagi si moltiplicano”

Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo consiliare di Ragusa “PARTECIPIAMO”…