Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

I carabinieri della Compagnia di Ragusa sono stati impegnati in un servizio di controllo coordinato del territorio che ha coinvolto tutte le stazioni dipendenti nei quattro comuni di competenza: Monterosso, Giarratana, Santa Croce e Ragusa. Sul campo sono state schierate una decina di pattuglie in uniforme o in borghese delle stazioni, nel nucleo operativo e radiomobile e del nucleo investigativo provinciale. Sono stati eseguiti mirati controlli presso le abitazioni di pregiudicati e altri soggetti d’interesse info-operativo al fine di verificare se fossero presenti e con chi si frequentassero. Sono inoltre stati sottoposti a controllo su strada decine di veicoli e i relativi conducenti.

Tre conducenti di ciclomotori sono stati denunciati a piede libero per guida senza patente poiché non avevano mai conseguito il titolo: sono un 22enne santacrocese, peraltro beccato per la terza volta in meno di un anno nonché col motorino non assicurato, un 33enne tunisino domiciliato a Santa Croce, anch’egli alla guida di uno scooter non assicurato proprietà di un amico, che è stato sanzionato per incauto affidamento del mezzo. Infine una ragusana 45enne oltre a non avere la patente non aveva nemmeno l’assicurazione né la carta di circolazione.

Un tunisino 35enne non è stato trovato in casa, dove è detenuto, né presso altri luoghi ove poteva ipoteticamente trovarsi. L’indomani mattina, ripassati da casa, i carabinieri lo hanno trovato. S’è giustificato dicendo che non aveva sentito il campanello. Considerando che ciò è impossibile data la metratura dell’appartamento e peraltro che è lui che deve sempre mettersi nelle condizioni di essere trovato presente in casa, è stato denunciato per evasione con la proposta di aggravamento della misura al fine di farlo ritornare dietro le sbarre.

Un ragusano è stato fermato in piena notte mentre risaliva zigzagando corso Italia alla guida della propria autovettura. Sottoposto a etilometro ha evidenziato un tasso alcolemico discretamente alto. La patente gli è stata ritirata ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica iblea per guida in stato d’ebbrezza.

Nel corso dei controlli, che si sono svolti anche nei pressi dei luoghi e degli esercizi pubblici maggiormente frequentati da giovani, a rischio per quanto concerne lo spaccio e l’assunzione di droghe, sono anche stati pizzicati in flagranza cinque assuntori di sostanze stupefacenti e altrettante dosi di marijuana e hashish. Sono due ventiquattrenni ragusani, a uno dei quali è stata anche ritirata la patente poiché aveva l’auto, e tre modicani ventenni che s’erano appartati nei pressi di Giarratana per fumarsi qualche canna ma sono stati scoperti dai carabinieri del locale comando stazione CC. Per tutti e cinque la segnalazione al Prefetto di Ragusa che comporterà la sospensione della patente, dei documenti validi per l’espatrio e di eventuali titoli che autorizzano la detenzione di armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Comiso, arrestato rapinatore violento: ha aggredito e derubato due persone

I fatti sono accaduti la notte scorsa a Comiso: due distinti, gravi episodi a distanza di …